lunedì 24 febbraio 2020

Patate al forno con timo e tahina


Tra gli ingredienti etnici che mi fanno impazzire, un posto di spicco spetta alla tahina: forse perché amo il sesamo, sicuramente perché ammorbidisce e smorza i sapori più "harsh", fatto sta che ogni volta che mi imbatto in una ricetta che la contiene, non resisto alla tentazione di provarla.
A maggior ragione se la ricetta è facilissima da fare, non richiede la ricerca di chissà quali ingredienti e risulta in un piatto gustoso. 

E' per questo che il mese scorso, vedere questa ricetta sul blog dello Starbooks ed innamorarmene è stato un tutt'uno.
Patate al forno, timo, cipollotti: nulla di più semplice e banale, se vogliamo. Era il tocco della tahina che mi incuriosiva. 

Che poi finalmente riesca a partecipare allo Starbooks Redone, è un bonus non indifferente. Sperando di arrivare ultima, sia chiaro. 😄





PATATE AL FORNO CON TIMO E TAHINA
Da: Nigel Slater - Greenfeast



Per 4 persone come contorno o 2 persone come piatto unico:

800 g di patate a pasta gialla
5 cucchiai di olio d'oliva
8 rametti di timo
2 spicchi d'aglio
2 cucchiai di semi di finocchio
2 cipollotti
Sale

Per condire:

1 limone, succo (io ho usato anche la scorza, visto che compro solo limoni non trattati)
1 cucchiaio di tahina
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale


Preriscaldare il forno in modalità statica a 200 °C.

Lavare bene le patate e, senza sbucciarle, tagliarle in cubetti della misura di patate arrosto e lessarli per 15 minuti in acqua bollente salata finché saranno morbidi.
Scolarli e versarli in una teglia da forno, condirle con l'olio, una presa di sale, i rametti di timo e l'aglio non sbucciato.
Dare una bella mescolata e cuocere per circa 50 minuti, togliendo l'aglio dopo i primi 30.

Tagliare i cipollotti in pezzi da 3 cm e aggiungerli alla teglia negli ultimi 10 minuti di cottura.

Schiacciare l'aglio ricavandone la polpa e unirla alla tahina e al succo di limone. Unire anche l'olio rimasto in teglia con le patate e aggiungerne ancora un po', in modo che il condimento risulti fluido. Dividere le patate tra i piatti da portata e servirle con la salsa preparata.

Osservazioni

- L'unanime grido di dolore di tutto il Team Starbooks quando ha recensito questo libro, è stato: "Il saaaaaleeeeee!!!". Non potevo ignorarlo, quindi ho salato le patate prima di infornarle e ho aggiunto il sale alla lista ingredienti.

- Dopo 15 minuti di lessatura le patate sono già cotte: i 50 minuti in forno servono a dare loro croccantezza. Credo che la prossima volta le scolerò dopo 7-10 minuti, perché tendevano a spappolarsi quando le mescolavo in teglia prima di infornarle.

- Amo la tahina dicevo, e con lo spicchio d'aglio arrostito a equilibrare l'acidità del limone, è divina: quella salsina mi ha fatto perdere la testa.

Sì, direi che con l'aggiunta del sale la ricetta è

PROMOSSA

10 commenti:

  1. Quanto ci ha fatto penare il sale il mese scorso :D Mapi grazie, sono contentissima che abbia provato questa ricetta!!! E per averla promossa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tentazione della tahina è stata troppo forte. :)

      Elimina
  2. Sfiziosissime con la tahina, grazie dell'idea!!!!

    RispondiElimina
  3. Sto solo aspettando di fare rifornimento di patate da mio papà in montagna, per provare questa ricetta, per lo stesso motivo che ha incuriosito anche te :)
    Grazie, Mapi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu non sai quanto io invidi i tuoi rifornimenti a centimetro 0! :)
      Grazie Ale, un abbraccione!

      Elimina
  4. Bentornata!! La tahina piace tanto anche a me.

    RispondiElimina
  5. ma che bella versione, Mapi! ciaoooooo

    RispondiElimina

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati e gli spammer. :-)

Everybody is welcome here, except rude people and spammers. :-)