mercoledì 13 marzo 2013

Vinaigrette al cioccolato per lo Starbooks di marzo

Lo Starbook di questo mese non è una novità editoriale, bensì una vecchia conoscenza. Lo abbiamo scelto perché a fine mese cade la Pasqua e il cioccolato è uno dei temi del mese. Lo abbiamo scelto anche perché il suo autore è uno dei primi 8 Maitres Chocolatiers al mondo e le sue ricette sono davvero molto, ma molto particolari.



Il primo invito che l’Autore fa al lettore è quello di mangiare il cioccolato. Ci spiega come degustarlo e come riconoscere fin dalle prime tre fasi della degustazione (osservazione, odore e rumore quando si spezza) un buon cioccolato da uno scadente. Sembra un invito scontato, ma non lo è affatto: quante volte ci troviamo con degli ingredienti in mano e una ricetta da creare, ci mettiamo a pensare agli abbinamenti ma non ci passa nemmeno per la testa di assaggiare? Il cioccolato poi… sa di cioccolato, no? E invece no: a parità di tipologia (fondente, al latte) i sapori sono diversi, secondo la provenienza delle fave di cacao.

Ecco allora che fin da subito Paul ci prende per mano e ci conduce in un universo profumato e imprevedibile e ci fa scoprire, insieme alle varie sfumature dei gusti del cioccolato, degli abbinamenti impensati, eppure riuscitissimi.

E’ il caso della prima ricetta che vi propongo oggi, che è facile, veloce, insolita e – manco a dirlo – strepitosa.
Prima di spiegarvela però passiamo dalle altre Starbookers a vedere che cosa hanno cucinato per noi:

La Gaia Celiaca: Muscovado Truffles
Menù Turistico: Chocolate Syrup

E ora passo alla mia ricetta: una semplice vinaigrette all'aceto balsamico, in cui è stato sciolto del cioccolato fondente. Ho scelto di accompagnarla alle fragole al naturale, che si sposano splendidamente con l'aceto balsamico. Il risultato? STRE-PI-TO-SO. 
Provare per credere.


VINAIGRETTE AL CIOCCOLATO
(Da: Paul A. Young – Avventure al Cioccolato – DeAgostini)

Questo aceto balsamico al cioccolato si sposa molto bene con insalate, pesce e gelati. E’ possibile adattare la ricetta e utilizzare tutti i tipi di aceto: di sherry, di sidro, di lamponi e di riso. E’ inoltre possibile giocare con diversi tipi di cioccolato. Se si utilizza l’aceto balsamico, molta differenza sarà data dall’uso di quello autentico di Modena; evitate le versioni costose e aromatizzate al caramello.

200 ml aceto balsamico (io uso il Due Vittorie, per me è eccezionale)
100 g zucchero di canna semolato
50 g cioccolato fondente all’85% spezzettato


Portare lentamente a ebollizione l’aceto e farvi sciogliere lo zucchero. Aggiungere il cioccolato e mescolare bene.
Lasciare raffreddare e utilizzare per condire e guarnire.

Note della Apple Pie:

Avendo visto la fotografia di una bottiglietta con dentro questa vinaigrette, l’ho versata anch’io in bottiglia. Errore: l’aceto balsamico che ho usato io è molto denso e il cioccolato solidificandosi lo ha addensato ancora di più, rendendolo quasi solido. Voi versatelo quindi in un vasetto, in modo da poterlo utilizzare più agevolmente. Se dovesse essere troppo solido scaldatelo rapidamente a bagnomaria, fino a quando non si fluidifica (evitare di farlo bollire di nuovo). Evitate il microonde come la peste: rischia di bruciare il cioccolato, dando alla vostra vinaigrette uno sgradevole sapore amaro.


24 commenti:

  1. Questa poi... il cioccolato con l'aceto balsamico? Ma è una vera genialata! E voi siete delle attentatrici, un libro del genere in pieno periodo di dieta prespiaggia è un vero colpo basso ;)
    Ciao cara e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me parli di dieta??? :-D
      Un abbraccio!

      Elimina
  2. So quanto ami Paul Yong e immagino che questo mese sarai al settimo cielo con il suo libro tra le mani! Davvero curiosa questa vinaigrette!

    RispondiElimina
  3. Mapi...nostra profeta!!!
    Grazie per avermi fatto conoscere Paul A.Young e questo libro...pericolosissimo.
    Ho dell'ottimo balsamico e questa ricetta mi attira moltissimo.

    RispondiElimina
  4. Ecco, non sapevo come usare l'aceto di sidro che ho appena comprato...ora lo so ;-)

    RispondiElimina
  5. Ora che lo hai provato tu posso farla anch'io...ho il libro da parecchio ma non ho osato ancora il salato con cioccolato!!!
    Grazie Maria Pia!!!!Bacio!!

    RispondiElimina
  6. Ora che lo hai provato tu posso farla anch'io...ho il libro da parecchio ma non ho osato ancora il salato con cioccolato!!!
    Grazie Maria Pia!!!!Bacio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la fiducia, Sandra!
      In realtà tra le prime ricette che ho provato ce n'è stata una salata che è venuta benissimo e da allora... non mi sono più guardata indietro!
      Un bacione.

      Elimina
  7. Grazie a te l'ho conosciuto più di un anno fa e capisco perché la follia d'amore per questo maestro prenda tutte così!
    Questo aceto lo voglio provare al più presto :)

    RispondiElimina
  8. Che vinagrette intrigante!! complimenti anche per le dritte che fornisci, sono molto utili!
    una domanda: anni fa degustai dell'agnallo con della salsa al cioccolato amara. abbinamento eccezionale ... mi chiedevo quindi se trovi o pensi che questa vinagrette si sposi anche con le carni. Grazie mille e ancora brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clara, assolutamente sì: con le carni e in particolare con la selvaggina da pelo, questa vinaigrette è uno sballo!!!

      Elimina
  9. Senti Mapi, mi hanno regalato una boccetta di Balsamico artigianale piccolissima ed io centellino quel nettare con una gelosia che non puoi sapere. E' assolutamente già facoltoso così com'è ma puoi credermi che sono perfettamente consapevole di come la nota acida dell'aceto possa trasformarsi in presenza del cioccolato, creando qualcosa in grado di stendermi al primo colpo. Proverò, promesso....se devo soffrire, allora farlo come si deve!
    Spettacolo.
    Bacione grandissimo, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Patty, aspetta: un conto è usare del balsamico da 10 euro la boccetta - caro, lo so, ma abbordabile. Un altro è usare un balsamico da 75 euro... io quello non lo sacrificherei per esperimenti culinari, ma lo userei in purezza!
      Un abbraccio!

      Elimina
  10. mapi io non trovo le parole giuste con voi siete fantastiche mi piacerbbe un giorno di far parte della squadra mi sono salvata tutte le ricette ihihihi mi compro il libro deciso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Veronica, sei carinissima.
      Senti, comincia a partecipare allo Starbooks - Redone! il primo mercoledì del mese, è un altro modo per partecipare allo Starbooks!
      Un abbraccio.

      Elimina
  11. varie scoperte:
    1) usiamo lo stesso balsamico, confermo, anche a me piace molto.
    2) a casa ho esattamente la stessa bottiglietta che hai usato tu

    e dopo queste agnitio, manco fosse la commedia dell'arte, passiamo al resto.
    ricetta davvero particolare, ma che dovrò fare a mia figlia, che mangerebbe il cioccolato ovunque, e l'aceto balsamico ovunque. metterli insieme la entusiasmerà.

    per il micro-onde, io lo uso abitualmente per sciogliere il cioccolato, anche per temperare: lo uso a bassa potenza, controllando e mescolando spesso, e non mi dà problemi.

    tu lo trovi così disdicevole?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero che è buonissimo? Da quando l'ho scoperto non esiste nessun altro balsamico per me, in Grande Distribuzione!

      Io il microonde lo temo assai, per il cioccolato. Forse perché non ho tutta questa confidenza, a parte scaldare e congelare i cibi, ma puntualmente mi si stracuoce la parte esterna e se il cioccolato si brucia ha un cattivo sapore. Insomma, io lo sconsiglio ma se qualcuno ha più confidenza di me può anche provare. :-)
      Un abbraccio.

      Elimina
  12. Ciao,hai fatto benissimo a consigliare di non metto in bottiglia,ci sarei cascata come una papera! Anch'io uso un balsamico piuttosto denso(per sicurezza,mi segno anche questo..).Sul gelato o sulle fragole e' una favola.
    Grazie,buona giornata.

    RispondiElimina
  13. grazie grazie grazie carissima mapi per averci fatto conoscere paul! finalmente un titolo che mantiene le promesse: con questo libro si parte davvero per l'avventura!

    RispondiElimina
  14. ma che genialata Mapi!!!
    ho giusto una bottiglietta di aceto balsamico che mi hanno regalato che mi ha stregata...proverò volentieri!
    un bacione

    RispondiElimina
  15. Mapi, ma lo sai che ormai vrai un sacco di "rivali", che ti faranno concorrenza con Paul...?
    Questa vinaigrette è un'idea meravigliosa! Ottima anche da regalare :-)

    RispondiElimina
  16. Me ha encantado la vinagreta de chocolate una idea genial,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  17. è un libro indispensabile, si riscopre il cioccolato in un senso superiore. le ho fatte quasi tutte le ricette forse mi manca quella con il cioccolato e le melanzane ma non si sa mai… è meglio di un corso sul cioccolato! baciotti, buona serata mony

    RispondiElimina

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)