domenica 15 luglio 2012

Keta (uova di salmone) e fichi (E. Knam)

Il Dolce Principe è all'estero in vacanza studio, la sua prima esperienza del genere, motivo per cui pur essendo contenti che impari a essere indipendente (oltre all'inglese che sarebbe la motivazione principale del suo viaggio) abbiamo tutti quanti il pensiero fisso a
lui. Naturalmente abbiamo fatto di tutto per non fargli percepire la nostra semi-ansia (parlare di apprensione sarebbe decisamente troppo) e immagino che ci siamo riusciti: a parte la prima sera, quando ha detto alla sua mamma che gli mancava moltissimo, è sempre stato sereno e spensierato.
Ho provato a chiamarlo lunedì scorso, ma stava uscendo per andare a giocare a bowling ("dovevi chiamarmi un po' prima" mi ha detto, prima di riattaccare).
Ho fatto un secondo tentativo giovedì sera, ma c'era una musica molto alta di sottofondo e lui ha risposto "Zia, non adesso!" prima di chiudere la chiamata.
Finalmente sabato mattina sono riuscita a scambiare quattro chiacchiere con lui: stava partendo per una gita (visitiamo un castello!) ed è riuscito a trovare 5 minuti per me.
- La scuola come va?
- Zia, mi faccio paura: prima pensavo in italiano e traducevo, adesso penso direttamente in inglese: sto diventando come loro!!!

Perfetto, lo scopo della vacanza è raggiunto: il ragazzino è indipendente e sta imparando. E' anche al fresco, mentre noi qui siamo sotto il solleone di metà luglio, motivo per cui ho tirato fuori dalla libreria uno dei miei libri preferiti e, approfittando dei primi fichi che sono comparsi nei banchi del fruttivendolo, ho preparato questa fresca insalatina estiva.


KETA E FICHI
Da: E. Knam, M. Vigotti - Ricette creative di pesce - Mondadori

Per 4 persone:

160 g keta (uova di salmone)
4 fichi neri maturi
finocchietto selvatico
20 g miele millefiori
olio extravergine di oliva
sale affumicato
praline soffiate di mais o chips di mais

 

Lavare i fichi, spellarli e raccogliere la polpa in una ciotola. Schiacciarla con una forchetta e profumarla con il finocchietto tritato, tenendone da parte qualche ciuffo per la decorazione. Aggiungere anche il miele e qualche cristallo di sale affumicato. Mescolare tutto e tenere da parte.

Preparare la keta: raccogliere le uova di salmone in una ciotola e irrorarle con l'aceto di champagne, mescolando delicatamente. L'accostamento di questo sapore, leggermente acidulo, con quello dolce dei fichi creerà un piacevole contrasto.

Distribuire nei piatti la salsa di fichi e la keta, guarnire con le chips di mais, il finocchietto selvatico e, volendo, con qualche foglietta di indivia riccia. Irrorare con un filo di olio extravergine di oliva e servire.


19 commenti:

  1. Ricetta fresca e gustosa! Mi piace! ^_^

    RispondiElimina
  2. Ma dove lo trovo l'aceto di champagne???
    Inutikle dirti che su qyesta ricetta ho lasciato gli occhi!

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Loredana, io ho acquistato il Colavita presso un Carrefour e mi sono trovata molto bene. Se non lo trovi in un ipermercato locale, prova a chiederlo in qualche enoteca o in un negozio molto fornito.

      Un bacione!

      Elimina
  3. Wow, che ricettina deliziosa! ma i fichi ci sono gia' maturi? pensavo arrivassero verso fine agosto. bel blog e bell foto, brava!

    RispondiElimina
  4. bellissima questa ricetta... per l'aceto di champagne secondo te con cosa si può sostituire? anche se effettivamente posso sempre provare a chiedere alle mie bottegaie di fiducia! ;) bacino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io al tuo posto chiederei alle bottegaie di fiducia o in un Carrefour, perché ha un gusto davvero unico e io non saprei con cosa sostituirlo. Ciao. :-)

      Elimina
  5. Ecco una buona idea per quelle uova di salmone che non sapevo come fare! Ottima idea, originale e intrigante!

    RispondiElimina
  6. Ciao Mapi, piacere di conoscerti. Sono venuta a trovarti perchè partecipo all'MTC e volevo lasciarti la mia ricetta
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2012/07/il-mio-primo-gelato-per-lmtc.html
    Non so mai dove lasciarla, se alla pagina della ricetta per la sfida o altrove, questa volta ho scelto altrove, così ho letto delle prodezze del nipotino. Mi sembra un tipo in gamba e tu una zia orgogliosa e felice. Un bacio a presto
    Carla Emilia

    RispondiElimina
  7. Ciao Mapi, ricetta numero 2
    http://arbanelladibasilico.blogspot.it/2012/07/secondo-gelato-per-lmtc.html
    Mi fermo qui. Baciotti

    RispondiElimina
  8. un commento.. sul mio blog.. dal terzo giudice :3 che onore! comunque te e l'alessandra siete troppo troppo buone u.u

    RispondiElimina
  9. Ero venuta per ringraziarti perché con i tuoi suggerimenti ci hai permesso di fare il gelato home made ma non ti nascondo che pur non amando i fichi questa tua ricetta, forse per i colori bellissimi fa tanto gola.
    Bye prof., grazie.

    RispondiElimina
  10. E certo che poi vinci due volte se fai queste popò di ricette!
    Salutami il dolce principe... se non è troppo impegnato! ;)

    RispondiElimina
  11. Ciao Mapi, sono contenta che ti sia piaciuto anche il secondo gelato! Un bacio

    RispondiElimina
  12. Ciao Mapi!!! Grazie davvero!!! :) ...sono contenta che l'MTC ci abbia fatto conoscere! Oltre all'ottimo gelato scopro tante altre belle ricettine! :)
    A presto!

    RispondiElimina
  13. Ciao cara sono tornata a trovarti dopo la gaffe del MTC :) che forza la tua ricetta davvero mi incuriosisce, ma non so se riesco a trovare le uova di salmone ...
    Un bacio

    RispondiElimina
  14. Una grande ricetta con ingredienti perfettamente abbinati. una splendida presentazione. Buon pomeiggio Daniela.

    RispondiElimina
  15. Grazie Mapi, sei stata davvero molto gentile a commentare tutto e tutti più di una volta, mercì!
    Ormai il dado è tratto ma buon lavoro comunque :-) per la scelta e con l'occasione ti auguro pure buone vacanze, ancora un po' e viaaaaaa.
    Debora

    RispondiElimina
  16. Me encanta los huevos de salmón suaves e irresistible,buenísima receta,abrazos y abrazos.

    RispondiElimina
  17. che raffinatezza questa ricetta, mi piacerebbe provarla, davvero invitante!

    volevo farti i complimenti per il blog, l'ho scoperto da poco per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)
    da pochissimo ne ho uno anch'io, passa a visitarlo se ti va!
    a presto,
    Michela

    RispondiElimina

NO VITALBIOS!!!