venerdì 13 gennaio 2012

Gerstsuppe - Zuppa d'orzo e verdure


Che non sia la solita zuppa, l'avete già capito: a poco più di un anno dalla fondazione del gruppo, le (St)renne si sono già connotate come un gruppo di blogger sicuramente matte, ma con gli zoccoli saldamente ancorati a terra e se lo scorso anno in questo periodo vi
abbiamo proposto una serie di ricette per smaltire gli avanzi della tavola delle Feste, quest'anno vi proponiamo una raccolta di ricette di zuppe fumanti.
Niente minestrine light che facciano pensare a tristi diete post-bagordi, ma Mine-(ST)renne attinte dalla nostra tradizione culinaria, zuppe spesse e corpose, corroboranti al punto giusto e che scaldino il cuore, oltre al corpo. Zuppe antifreddo che scacciano la malinconia e che fanno pensare ai tempi andati, quando nel pentolone di rame sospeso sul camino sobbolliva una robusta minestra profumata.

Avete già gustato il minestrone alla genovese di Alessandra, la pasta, patate e provola di Annalù, la Ciorba di Stefania e il Ricucùricò di Flavia; oggi tocca a me proporre una ricetta altoatesina che amo particolarmente, perché riunisce ingredienti semplici e saporiti e mi ricorda le cene dopo una intensa giornata trascorsa sulla neve.
E non dimenticate che se per le prime tre settimane postiamo noi, la quarta settimana è dedicata alle (St)renne per un mese, che hanno vinto la seconda tornata del contest di Stefania sulle (St)renne gluten-free: si avvicenderanno quindi Greta, Eleonora, Loredana, Simonetta e Mai (non necessariamente in quest'ordine ^_^) con le loro proposte.
Volete partecipare anche voi alla prossima raccolta delle (St)renne, condividendo il nostro backstage e concorrendo all'estrazione di un week-end per due persone in un agriturismo in Sicilia? Correte da Stefania per saperne di più e... in bocca al lupo! 

GERSTSUPPE – ZUPPA D’ORZO E VERDURE
(Da: Ricette di Osterie d’Italia – Zuppe – Slow Food Editore)
(Trattoria Durnwald, Valle di Casies, Bolzano)



Per 3-4 persone:
100 g orzo perlato
100 g carne di manzo salmistrata (io ho usato carne salada) in un solo pezzo
1 carota
1 cipolla
1 patata
30 g sedano
1 foglia d’alloro
1 cucchiaio di burro
Sale
Pepe


Mondare la carota e la cipolla, togliere i filamenti al sedano. 
Ridurre le verdure in dadolata e rosolarle nel burro per 5-6 minuti, nella pentola in cui si cucinerà la zuppa.
Lavare in acqua fredda l’orzo perlato e unirlo alla dadolata di verdure aromatiche. Aggiungere il brodo, l’alloro e la carne salmistrata e far cuocere a fuoco dolce per un’ora.
Pelare la patata e tagliarla a dadini di circa 5 mm di lato e aggiungerla alla minestra negli ultimi 15 minuti di cottura, in modo che risulti cotta ma non spappolata. 
A fine cottura togliere la carne, sfilacciarla e rimetterla nella pentola (mi sono distratta quando l’ho chiesta al macellaio e lui l’ha tagliata a fettine sottili, così l’ho semplicemente spezzettata al momento di metterla in pentola). 
Regolare di sale e pepe e servire la zuppa; volendo, la si può cospargere con un ciuffo di erba cipollina tritata.


13 commenti:

  1. In questo periodo le adoro...ciao.

    RispondiElimina
  2. E alùùùra... che dirti??? Noi (st)renne non abbiamo solo gli zoccoli ben piantati per terra...abbiamo una salda amicizia..... che è il no(st)ro carburante!!!! E poi anche se qui splende un magnifico sole ... l'Etna è tutto bianco di neve e rende l'aria frizzantina..quindi cosa c'è di meglio di queste belle e calde minestre???

    Un bacione e buon weekend, Flavia

    RispondiElimina
  3. Che buonaaaaaaaa!!! In inverno anche mia mamma fa spesso la Gerstensuppe :)
    Da piccola odiavo l'orzo, mentre adesso mi piace da matti!
    Buon venerdì!

    RispondiElimina
  4. Orzo a parte, mi pare da libidine! :*

    RispondiElimina
  5. carissima, questa tua zuppa mi ricorda la mia nonna (pseudo austriaca) che ci deliziava con mille zuppe "crucche"...questa la faceva ma al posto della carne cimetteva la "luganega" una sorta di salsiccia bella saporita e a volte ci metteva anche un pezzo di speck...
    l'orzo lo faceva in mille modi ed ho imparato ad amarlo già da bambina...
    la tua minestra quindi per me è una piccola madeline proustiana . grazie per questo remember
    uno stra bacio. a rpesto

    RispondiElimina
  6. sembra gustosa, adoro le zuppe specialmente quelle a base di orzo. mi piace molto aggiungere anche un filo di olio a crudo prima di servire, da quel qualcosa in più al piatto. io di solito uso l'olio Laudemio e penso che sia il migliore, lo conoscete?

    Luca

    RispondiElimina
  7. woooooohhhhhhh....io la voglio proprio così, anche senza erba cipollina!
    Non ho mai provato la carne salada, dici che si trova facilmente dal macellaio?


    besos

    RispondiElimina
  8. Bella zuppa Mapy! Io di solito uso lo Speck al posto della carne salada e non uso l'erba cipollina. Durante l'allattamento del cucciolo l'ho mangiata così spesso che per un paio di anni non ho voluto più vederla. Ora, a distanza di anni, ho ricominciato a farla e, meraviglia delle meraviglie, la mangia anke il Martirio!!! Buon WE.
    Nora

    RispondiElimina
  9. Mapina bella che zuppettina....in questo periodo io vado avanti a ribollite, quindi immaginati quanto ami i super minestroni. Voglio partecipare anche io questa volta, ho una ricetta gluten free che spero possa piacere alla Stefania. Questa invece me la segno, che così smetto di tormentare il cavolo nero!
    Un bacione, Pat

    RispondiElimina
  10. mamma mia come mi piace questo tema ... una più buona dell'altra! Siete (st)repitose!

    Baci

    RispondiElimina
  11. Splendida davvero!! Penso che impazzirei x un piatto così

    RispondiElimina
  12. Queste foto sono troppo invitanti!
    Mi sembra di sentirne il profumo.
    Baci

    RispondiElimina
  13. Non so se è l'ora...non so se è la temperatura decisamente "freschina" che c'è...non so se è il fatto che praticamente non ho cenato...ma sono certa che sia perché questa zuppa l'hai preparata tu con le tue manine d'oro...ne voglio un piattone!!! :-P
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)