lunedì 9 settembre 2019

Curry Goano di agnello con riso pilao


Come posso usare l'amchoor che ho in dispensa?
Con questa domanda in testa ho fatto una ricerca su google e subito sono incappata in questa ricetta dello Chef James Martin, conduttore di Saturday Kitchen nel Regno Unito.
L'amchoor richiesto dalla ricetta a dire il vero era solo un cucchiaino, un po' poco, ma insieme a lui c'erano un sacco di altre spezie che abbondano nella mia dispensa, e dato che l'agnello mi piace ho deciso di provarla. Si tratta di un curry decisamente poco piccante (per lo meno con i peperoncini che avevo in casa io, dei Jalapeno) e addolcito dal latte di cocco: lo avrei preferito un po' più piccante, tuttavia mi è piaciuto lo stesso e l'ho gustato davvero volentieri.

L'amchoor, se ve lo state domandando, è mango acerbo essiccato e ridotto in polvere: dona acidità ai piatti, un po' come il sumac, ma ha un gradevolissimo retrogusto fruttato. Non che sia percepibile in questo piatto, con la concorrenza di cumino, coriandolo, zenzero e cannella, ma di sicuro ha dato il suo contributo, insieme alla pasta di tamarindo (acida anch'essa).
Insomma, se cercate un modo per consumare un po' di spezie, questa è la ricetta che fa per voi. Se non vi piace l'agnello, potete sostituirlo con pollo, coniglio o tacchino.

Il riso è delizioso già da solo, perfetto accompagnato alla carne.


CURRY GOANO DI AGNELLO CON RISO PILAO
Di James Martin - Saturday Kitchen

Per 6 persone:

1 cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaino di semi di coriandolo
1 stecca di cannella
1kg di cosciotto di agnello disossato e tagliato a bocconcini di 2,5 cm
2 cipolle finemente affettate
2 spicchi d'aglio schiacciati
1 pezzo di zenzero di 2,5 cm finemente grattugiato
2 peperoncini piccanti rossi affettati
3 cucchiai di pasta di tamarindo
1 cucchiaino di amchoor (mango acerbo essiccato in polvere)
500 ml di brodo di manzo
90 g di noce di cocco essiccata
400 ml di latte di cocco
Sale

Per il riso pilao:

400 g di riso basmati
600 ml di acqua
2 cucchiai di olio di semi di girasole alto oleico
1 cipolla finemente tritata
1 spicchio d'aglio schiacciato
3 bacche di cardamomo verde schiacciate
1 cucchiaino di semi di coriandolo in polvere
1 cucchiaino di cumino in polvere
1 cucchiaino di curcuma
3 chiodi di garofano
1 stecca di cannella
8 foglie di curry
Succo di ½ limone
15 g di foglie di coriandolo fresche (io prezzemolo)
Sale

Per servire (io li ho omessi):

200 g di yogurt greco
200 g di chutney di mango


Per il curry di agnello, scaldate una padella dal fondo pesante, unitevi i semi di cumino e coriandolo e la stecca di cannella e tostateli per qualche secondo. Passare le spezie in un mortaio o nel macinaspezie e ridurle in polvere. 

Scaldare una casseruola capiente in ghisa (o comunque dal fondo spesso), versarvi l'olio e rosolare i bocconcini di agnello. Toglierli con l'aiuto di un mestolo forato e tenerli da parte. Unire le cipolle e cuocerle per 10 minuti o finché non si siano ammorbidite e abbiano assunto un bel colore dorato. Aggiungere l'aglio, lo zenzero, i peperoncini e tutte le spezie e cuocere per un minuto. Rimettere l'agnello in pentola, versare il brodo e portare al bollore. Ridurre la fiamma, salare e pepare, coprire con un coperchio e cuocere a fuoco dolce per un'ora. 

Togliere il coperchio, aggiungere il latte di cocco e la noce di cocco essiccata, mescolare e cuocere scoperto per altri 30 minuti, finché la salsa non si sia ispessita e la carne sia tenera.

Nel frattempo preparare il riso pilao: sciacquare il riso per 5 o 6 volte, finché l'acqua non risulti limpida, e tenerlo a bagno in acqua pulita per un quarto d'ora, quindi scolarlo.
Scaldare una pentola, versarvi l'olio, la cipolla, l'aglio e le spezie e friggerli per 2 minuti.
Versare il riso e 600 ml di acqua, portare a ebollizione, versare un cucchiaino di sale, coprire e ridurre la fiamma facendo sobbollire dolcemente per 18-20 minuti, finché il riso sia cotto e tutto il liquido sia stato assorbito. Condire con pepe macinato di fresco e il succo di limone, quindi unire le foglie di coriandolo.

Servire la carne insieme al riso e completare con lo yogurt e il chutney di mango.

Nessun commento:

Posta un commento

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)