lunedì 29 luglio 2019

Pastilla alle verdure


Ci sono ricette che ci entrano nel cuore e vi rimangono saldamente ancorate, da tanto ci sono piaciute: le facciamo e rifacciamo, e non ce ne stanchiamo mai. 

E' il caso di quella che vi presento oggi, una rivisitazione in chiave vegetariana della Pastilla marocchina, che prima o poi farò per questo blog. 

L'ho preparata per la prima volta l'anno scorso, per la rubrica Keep Calm e cosa c'è per cena di MTChallenge, e da allora l'ho preparata innumerevoli volte, con grande soddisfazione. La pasta fillo, che per una volta sostituisce la solita e scontata sfoglia, risulta molto più leggera e croccante ed evita quel fastidioso effetto di stucchevolezza che la sfoglia inevitabilmente comporta.

La ricetta non è velocissima perché occorre prima precuocere le verdure, ma il risultato sarà veramente delizioso! E' piaciuta anche a mio cognato, che di solito non ama le torte salate: vedete un po' voi... 😃

Con questo posto auguro a tutti voi BUONE VACANZE: ci rivediamo a settembre, a Dio piacendo!

PASTILLA ALLE VERDURE


Per 4 persone:

4 fogli di pasta fillo
2 grosse cipolle rosse
1 melanzana
2 zucchine
250 g di scamorza bianca
50 g di burro
Olio extravergine di oliva
2 rametti di timo
1 cucchiaino di rosmarino tritato
1 pizzicone di origano
Sale

Tagliare la melanzana e le zucchine a fette spesse 4-5 mm.
Affettare sottilmente la scamorza.
Scaldare la bistecchiera, spennellare melanzane e zucchine con poco olio extravergine di oliva e grigliarle, ponendole in 2 piatti separati.
Tritare finemente le cipolle e soffriggerle in 2 o 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, finché siano diventate trasparenti. Salare leggermente e insaporire con il rosmarino, mescolare e far raffreddare.

Preriscaldare il forno a 190 °C in modalità statica.

Fondere il burro al microonde e spennellare una tortiera di 20-22 cm di diametro.
Disporre sul piano di lavoro un foglio di pasta fillo e spennellarlo con il burro fuso. Sovrapporvi il secondo foglio e spennellarlo di burro. Piegarli a metà dal lato più corto, in modo da ottenere un rettangolo e disporlo sulla teglia, premendo bene sul fondo e ai lati dello stampo: la pasta sarà più alta delle pareti della teglia su due lati. Imburrare e sovrapporre gli altri due fogli di pasta fillo, piegarli a metà, quindi disporre il secondo rettangolo perpendicolarmente al primo nella teglia, formando una croce. Premere ancora l’impasto sul fondo e sui lati, per foderare la teglia uniformemente. 

Versare le cipolle sul fondo e distribuirle uniformemente. Disporci sopra le melanzane grigliate, salarle e profumarle con l’origano. Adagiare sopra alle melanzane le fettine di scamorza e infine le rondelle di zucchina; salare e cospargerle con le foglioline di timo.

Ripiegare i bordi della pasta fillo sul ripieno in modo da racchiuderlo interamente, spennellare con il burro fuso rimasto e passare in forno per 20-25 minuti, o finché la pasta fillo sia ben dorata. 

Estrarre dal forno e servire.  E' molto buona anche a temperatura ambiente.


Note della Apple Pie

Volendo, potete raddoppiare la dose di cipolla, melanzane, zucchine e scamorza e fare un secondo "giro" di strati di ingredienti. In questo caso probabilmente non riuscirete a richiudere completamente la torta con i bordi di pasta fillo: spennellate di burro fuso metà di un quinto foglio di pasta fillo, ripiegatelo a metà e usatelo per coprire la torta. Richiudete su questo foglio i bordi di pasta fillo che fuoriescono dalla tortiera. 

Nessun commento:

Posta un commento

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)