lunedì 16 aprile 2012

Torta Frangipane al cappuccino


Avevo preparato la torta Frangipane da studentessa universitaria una ventina di anni fa, seguendo la ricetta di una nota rivista di cucina, e non mi era piaciuta: troppo dolce, ma soprattutto... troppo "mandorlosa". All'epoca i miei gusti si stavano affinando: avevo
appena imparato ad apprezzare il gorgonzola, che fino ad allora mi faceva ribrezzo, e stavo insomma cedendo alla curiosità di provare gusti nuovi. E' stato proprio in quel periodo che mi sono resa conto che i dolci di mandorle non mi piacciono e la torta Frangipane fu come il sigillo su quella constatazione. Ci misi una croce sopra e non ci pensai più... fino a 10 giorni fa quando Ambra, bravissima vincitrice dello scorso MT Challenge, non ci ha sfidati proprio sulla torta Frangipane e le regole dicevano chiaramente che non si poteva elaborare una versione salata.

Il mio primo pensiero, lo confesso, è stato di passare tout court. In fondo ho partecipato fin dalla primissima edizione e l'unica volta che ho passato è stato perché ero in ospedale e sfortunatamente non mi permettevano di usare le loro cucine. ^_^

Poi ovviamente ci ho ripensato: il vero MTChallenger è quello che raccoglie le sfide, non chi le schiva solo perché la ricetta proposta non è di suo gusto! Ma come neutralizzare il gusto e il troppo dolce delle mandorle, pur mantenendole e senza snaturare la natura del dolce? Pensa e ripensa ecco la soluzione che ho trovato il gusto amaro del caffè, che si sposa perfettamente con le mandorle attenuandole.

Poi mi è venuta un'altra idea: aggiungere un tocco "fashion" alla frolla con l'effetto maculato. In fondo all'MTC ho presentato una cheesecake zebrata e un coniglio con la calza a rete, ma il maculato ancora mi mancava. ^_^

Ho fatto una torta piccolina e spero che mi perdonerete le dosi ridotte, ma io sarei anche a dieta... ^_^
Devo dire che questa torta è venuta molto buona, per essere un dolce alle mandorle: pensate che mi è valsa perfino una telefonata di congratulazioni da mia madre, cosa oltremodo rara. :-9


TORTA FRANGIPANE AL CAPPUCCINO
(dosi per 1 tortiera di 14 cm di diametro)


Per la frolla maculata al caffè:

125 g farina 00
60 g burro morbido
1 uovo
50 g zucchero semolato molto raffinato (io ho usato lo Zefiro)
4 g caffè liofilizzato solubile (pari a 2 cucchiai colmi)
¼ di cucchiaino di sale

Per la crema fiordilatte:

250 ml panna fresca
50 ml latte intero
50 g zucchero
20 g fecola di patate
i semi di ½ bacca di vaniglia

Per la crema frangipane:

100 g farina di mandorle
100 g burro appena ammorbidito
100 g zucchero semolato
1 uovo
30 g fecola di patate
Mandorle a scaglie per decorare


Preparare la frolla maculata al caffè: mettere in una ciotola la farina e il burro tagliato a dadi di circa 1 cm di diametro e, aiutandosi con una forchetta per non scaldare la pasta con le dita, amalgamare burro e farina fino ad ottenere un composto bricioloso.

Unire lo zucchero, il sale e il caffè liofilizzato e amalgamarli. Aggiungere infine l’uovo leggermente sbattuto (per allentare il “nodo” dell’albume) e impastare molto rapidamente con la punta delle dita fino a quando l’impasto non comincerà ad ammassarsi. Il caffè liofilizzato si scioglierà solo in parte, mentre alcuni granuli rimarranno interi e daranno l’effetto maculato alla frolla. Se non vi piace l’effetto maculato, separate il tuorlo dall’albume, sbattete solo quest’ultimo e aggiungetevi il caffè fino a scioglierlo completamente, prima di unirlo alla farina.

Quando la frolla comincia ad ammassarsi avvolgerla in pellicola da cucina e metterla in frigo a riposare almeno per un’ora, meglio ancora se tutta la notte.

Imburrare e infarinare la tortiera (la mia ha il diametro di 14 cm e le pareti alte 4 o 5 cm) e rivestirla con la frolla stesa a mezzo cm di spessore.
La funzione del burro sulle pareti della tortiera non è quella di non fare attaccare la torta (ce per questo basta il burro contenuto nella frolla), ma è quella di far cuocere uniformemente l’impasto, grazie al calore uniforme sviluppato dal grasso.

Bucherellare la frolla, rivestirla internamente con carta forno e farla riposare in frigo (ma anche in freezer) per 10 minuti: in questo modo non si ritirerà durante la cottura. Riempire poi la tortiera con legumi secchi o con le apposite palline di ceramica e passare in forno già caldo a 190°C (funzione statica) per 10 minuti. Togliere i pesi e la carta forno e passare in forno per altri 5 minuti.

Nel frattempo preparare la crema fiordilatte: mescolare in una tazza lo zucchero e la fecola in modo da evitare che questa formi dei grumi. Raschiare con un coltellino affilato i semi da mezza bacca di vaniglia e unirli al composto di zucchero e fecola. Versare nella tazza lentamente la panna mischiata con il latte, mescolando perché non si formino dei grumi. Trasferire tutto in una pentola e porla sul fornello più piccolo a fiamma bassa. Scaldare la crema mescolando continuamente con una frusta fino a quando questa non si sarà addensata, poi toglierla dal fuoco.

Preparare la crema frangipane: montare burro e zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungervi l’uovo leggermente sbattuto e incorporarlo perfettamente, quindi unirvi poco alla volta la farina di mandorle mescolata con la fecola e amalgamare alla perfezione.

Montare la torta: versare nel guscio di frolla la crema fiordilatte distribuendola uniformemente per circa 1 cm. Versarci sopra la crema frangipane (mi ci è andata quasi tutta perché le pareti della tortiera erano abbastanza alte) e livellarla bene. Decorare con le mandorle a scaglie e passare in forno a 180 °C per 25-30 minuti, finché la superficie della torta non risulti uniformemente dorata. Farla raffreddare, sformarla e servirla.

Sapete una cosa? L'ho trovata buonissima... anche se è un dolce alle mandorle!!!! :-9

30 commenti:

  1. sarà che sto leggendo prima di colazione, ma mi sembra di sentire il profumo, anche se mi manca qualcosa in bocca.... ma tua mamma l'ha mangiata tutta o si può assaggiare???????? Cristina P.

    RispondiElimina
  2. ma sai che anche io avevo pensato di passare? E incece come te ho fatto bene a provare, a mettermi in gioco! Bellissima la tua frolla leopardo!!! :)

    RispondiElimina
  3. Wow!!! Al cappuccino?? Hai avuto un'idea a dir poco geniale, mi piace moltissimno!!

    RispondiElimina
  4. definirla super chic è decisamente poco! Cara la mia ragazza sei stata incredibile, come sempre, originale e modaiola oltre che tecnicamente perfetta... Mi stupisco che non ti abbiano lasciato utilizzare le cucine ospedaliere: avresti sollevato il morale a tutti i pazienti1 Un super bacio e buana settimana
    Dani

    RispondiElimina
  5. Invece per me che amo i dolci alle mandorle è semplicemente un sogno!
    E la frolla maculata mi mancava...

    RispondiElimina
  6. Detto inter nos, conoscendoti, alla terza riga temevo la frangipane al gorgonzola. E già sapevo che mi sarebbe piaciuta, perchè qualsiasi cosa passi dalle tue mani si trasforma immediatamente in "roba buona".
    Quindi, capirai se ho dei dubbi, su abbinamenti più collaudati come mandorle e caffè :-)
    Grazie Mapi: so quanto sei presa (e non sai quanto ci manchi)
    un bacione

    RispondiElimina
  7. Il maculato poi è così fashion! ;)
    P.s. Non sbagli un colpo ... :(

    RispondiElimina
  8. Cara Mapi, la frolla "animalier" è una roba che neanche il buon Roberto Cavalli sarebbe riuscito a tirar fuori!!! E la cremina fiordilatte.....deliziosa!!! Complimenti davvero, per essere un dolce che non ti ispirava per niente, sei riuscita a farmi sbavare.... porcaccia miseria....
    Braverrima! :-)

    RispondiElimina
  9. se tu non ami i dolci alle mandorle io non amo quelli al caffè, ma come vedi ci si può sempre ricredere e cambiare gusti, se me ne facessi assaggiare una fettina ina ina magari te lo dico! ^_^

    RispondiElimina
  10. Quante di noi hanno dovuto ricredersi su questo dolce???...Anche io!

    Mi piace l'idea del caffè nella frolla e della crema al latte, e se dici che è buona, detto da una che non ama la frengipane, ci credo!!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  11. Non ti smentisci mai! Sei unica!

    RispondiElimina
  12. vabbè.. sono indecisa tra gli applausi per la frolla maculata.. olèèèè ma anche per la crema al fiordilatte.. olèèèèèèèèè mi chiedo da dove ti vengano certe idee!!! fichissima..

    RispondiElimina
  13. Non ho visto altre ricette...so solo che guardando di traverso il titolo...e poi approfondendo...non ho avuto dubbi sul fatto che personalmente c'è del talento nei tuoi abbinamenti. Per la resa quella la do per scontata ovviamente...ma quanti complimenti ti devo fare oggi eh?! :P ahahahahaha
    Davvero gran bello spunto! :)

    RispondiElimina
  14. Io adoro il caffè e ne assaggerei volentieri un pezzettino della tua!

    RispondiElimina
  15. Mancavi solo tu per finire e darmi il colpo di grazia...
    che spetacolo! Ingeniosa!

    besos

    RispondiElimina
  16. Ho scrollato la lunga lista di ricette pubblicate e la tua mi ha subito colpito perche adoro il cappuccino e mi sembra un bellissimo abbinamento nella tradizione e senza cercare estremismi!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  17. Ma che bella!!! Un'idea geniale e la frolla maculata??!! Che forte!!! Buona buona buonaaaa!!!Smack!

    RispondiElimina
  18. Mapi sei troppo avanti! Io adoro il tuo spirito che non molla mai. E dal non mollare a tirar fuori delle meraviglie passa solo un attimo. Che spettacolo. Lo sai che avevo pensato anche io di fare qualcosa con il caffè che secondo me è stupendo con l'aroma di mandorla? Ed avevo pensato di aggiungerci anche un tocco di anice stellato, per richiamare il ricordo old fahioned dell'anice digestivo che mettevano i nostri nonni a fine pasto nel caffè. Questa frolla poi è pazzesca. Sei davvero ad un milione di anni luce da qui! Ti abbraccio carissima. Pat

    RispondiElimina
  19. Mi piace un sacco! Una bellissima combinazione di sapori decisi ingentiliti dalla crema fiordilatte... con il tocco animalier del maculato che fa tanto haute couture!

    ciaooo
    roberta

    RispondiElimina
  20. piccole dosi ma TANTA bontà, che buona!

    RispondiElimina
  21. La tua voglia di metterti in gioco con una cosa che non ti piaceva e che quindi non era nelle tue corde è davvero da apprezzare. Mi fa ripensare al mio "passo" sul Kaki-age perché io i fritti non li amo per niente, mah, tutto si impara. Grazie

    RispondiElimina
  22. Mapi, quando hai voglia, fai un salto da me per una piccola sorpresa!

    http://mymemorandom.blogspot.it/2012/04/e-chi-se-lo-aspettava.html

    Buona giornata!

    RispondiElimina
  23. tesorooo ma che bella idea che hai avuto bravissimaaaaaaaaa ^^ un bacione grande

    RispondiElimina
  24. RAgazze, grazie a tutte!!!! :-)
    Per motivi di lavoro ho pochissimo tempo da dedicare al blog e ai commenti, ma grazie di cuore!

    RispondiElimina
  25. Sei un mito! Te per me hai vinto, anzi stravinto! Questa torta fa venire voglia di trasgredire, mangiare e mettersi all'opera! Brava, chapeau!
    Debora

    RispondiElimina
  26. non ti piacciono le mandorle???? ahi ahi ahi!!
    vabbè, io oggi ho confessato di non amare il gelato, quindi direi che siamo pari ;)))
    la tua frangipane è semplicemente strepitosa. e attenta che qualche famoso pasticcere non ti rubi l'idea del maculato e la brevetti...
    un abbraccio grande

    RispondiElimina
  27. Favolosa versione... Che forse amerei piùndi quelle di frutta...amo tutto ciò che ha il cafè.... Chisà che buona la crema fiordilatte!! Complimenti per questa versione!

    RispondiElimina
  28. anch'io e altre 200.000 di noi saremo a dieta. ma come si fa davanti a queste robine qua?
    ps io adoro le mandorle.
    ciao bella.

    RispondiElimina
  29. la voglio la voglio la voglio!
    la frolla maculata al caffè ora anche! ma che cosa hai bevuto? un mojito (vedi post successivo, per conferma)?

    non so come ti vengano certe idee, ma sei un genio

    RispondiElimina
  30. Bellissima versione... i gusti mi ispirano ..classici ma ben equilibrati..certo che la frolla maculata è troppo forte!
    Bravissima come sempre!

    RispondiElimina

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)