lunedì 21 febbraio 2011

Gorgonzola e noci in spirali di sfoglia, con gelatina di birra e miele di castagno

Quando un piatto ha un nome così altisonante, 9 volte su 10 è una non-ricetta.
Questa è una di quelle 9 volte. :-D
E' anche una ricetta "da riciclo" in cui ho sfruttato la sfoglia rimastami dai cannoli di indivia belga e una fetta di pancarré allo yogurt, nonché della gelatina di birra preparata sotto Natale.

Gorgonzola e noci in spirali di sfoglia, con gelatina di birra e miele di castagno
(non-ricetta)

pasta sfoglia avanzata da altre preparazioni
Gorgonzola
gherigli di noci
pancarré
gelatina di birra
miele di castagno
1 uovo

Tirare la sfoglia a 3 mm di spessore e tagliarla in strisce larghe 2 cm.
Imburrare e infarinare dei cerchi in acciaio di 8 cm di diametro e avvolgervi le strisce di pasta sfoglia, ricavando delle specie di cannoli larghi e bassi; spennellarli con un poco di uovo  battuto e mettere in forno a 200 °C per 15 minuti circa. Farli raffreddare e sfilarli delicatamente.

Prendere tante fette di pancarré quante sono le spirali di sfoglia e tagliarle a un diametro leggermente inferiore a quello delle spirali.
Inserire ciascuna fetta di pane in una spirale e cospargerla con un cucchiaino di miele di castagno.
Lavorare il gorgonzola in una ciotola fino a renderlo cremoso, poi aiutandosi con la sac-à-poche con la bocchetta liscia riempire ogni cannolo di sfoglia.
Completare con i gherigli di noce spezzettati grossolanamente e con un cucchiaio di gelatina di birra e servire.

13 commenti:

  1. Sarà anche una non-ricetta ma è strepitosa e visivamente fa la sua porca figura!! Belle foto anche, complimenti
    Cris

    RispondiElimina
  2. Wow una golosità infinita :)
    Ciao Mapi un bacione dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  3. Ma quante ne sa questa Mapi???
    Grandiosa!!!!

    PS. la tua gelatina ormai la rifaccio a richiesta appena gli amici la finiscono ed e' sempre un successone! Smack!

    RispondiElimina
  4. Passo per via del gorgonzola, ma sei bravissima!!!!!!!!!!!!!! un'artista...

    RispondiElimina
  5. Mapi..ma che goduriosa ricetta!!!
    un baciuzzo

    RispondiElimina
  6. Ciao! una preparazione molto ricercata acnhe se con pochi ingredienti semplici. Particolare la gelatina di birra, mai vista!
    noi poi ardoriamo il gorgo..quindi certo non ci tiriamo indietro ;)
    baci baci

    RispondiElimina
  7. Ciao,
    sono Martina e vorrei invitarti a partecipare ad un contest su GialloZafferano che ti da la possibilità di vincere un premio d’eccezione: cucinare la tua ricetta a Vinitaly 2011!
    GialloZafferano in collaborazione con Venezia Opportunità, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Venezia, propone un contest pieno di sorprese: Venezia nel piatto!
    Di cosa si tratta? Semplice!
    Crea una ricetta utilizzando uno degli ingredienti proposti, fotografala e postala sul Foum di Giallo Zafferano.
    Di tutte le ricette che parteciperanno al contest, cinque verranno selezionate da GialloZafferano e da Venezia Opportunità e verranno presentate a Vinitaly 2011 (Verona, 7-11 Aprile).
    Nel corso della manifestazione il vincitore dovrà cucinare la propria ricetta che verrà degustata insieme al vino DOCG Lison insieme a Sonia Peronaci nello Stand di Venezi@ Opportunità.
    Per maggiori informazioni, leggi il regolamento completo che trovi qui:
    http://www.giallozafferano.it/Vinitaly-venezia-nel-piatto.html
    Ti aspettiamo!

    RispondiElimina
  8. molto interessanti gli accostamenti di questa non ricetta. da provare.

    RispondiElimina
  9. Davvero spettacolare questa "non ricetta"

    RispondiElimina
  10. Sarà anche una "non-ricetta", ma mi sembra buonissima!!! Quindi casomai tu decidessi di "non-invitarmi" a pranzo, sarò felicissima di venire ^_^
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  11. Bellissima questa ricetta, complimenti ciao

    RispondiElimina
  12. Un modo super goloso per combinare ingredienti quasi sempre presenti in dispensa.
    Ottima idea.
    Fabio

    RispondiElimina
  13. Dunque la tua ricetta/non ricetta (che me la fa assurgere a ricetta del cuore!!!) ha proprio tutto quello che non mi piace e che non posso mangiare concentrato tutto insieme... però a guardare le foto, la mangerei di corsa... come è 'sto fatto? ;)

    RispondiElimina

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)