mercoledì 24 novembre 2010

Micro hamburger di pollo, limone e senape



Ieri sera chiacchierando con un'amica mi è tornato in mente un episodio occorsomi qualche mese fa. Avevo fatto un interessante corso su stoccafisso e baccalà con lo Chef Danilo Angè nella sede di Medagliani, il mio caccavellaro di fiducia. Praticamente tutte le ricette richiedevano di spinare il baccalà dopo averlo ammollato, e per farlo occorrono le apposite pinze: le lische infatti sono saldamente ancorate alle carni del pesce (sembra quasi un ossimoro!) compattate dalla salagione, ed è particolarmente difficile procedere senza pinze. Così nel corso di una delle mie incursioni da Medagliani ho chiesto dove le tenessero. Me ne sono stati presentati diversi modelli, nella penombra del magazzino, e io ne ho scelto uno più o meno a caso.
Quando sono tornata a casa e ho scorso con orgoglio i miei acquisti, ho notato che su un lato delle pinze c'era l'incisione di una fragolina. Oh, no!!! Tra tutte le pinze presentatemi avevo scelto un depicciolatore per fragole!!!! OK, l'attrezzo sarebbe stato utilizzato propriamente (già che avevo un depicciolatore per fragole e che era giusto la stagione delle fragole...) e impropriamente, come pinza per diliscare il pesce.

La cosa sarebbe potuta finire lì, ma... ma io non ho voluto che finisse lì. :-D
Dovete sapere che ho una cara amica che mi dice da anni di fare testamento (giuro che lei e Alessandra non si conoscono! :-D ) e un giorno che non avevo niente di meglio da fare, ho aperto un bel file e cominciato a redigere un bel testamento olografo.
Si dà anche il caso che qualche tempo prima mia madre e mia sorella mi avessero preso in giro per la mia caccavellaritas, citando in particolare il depicciolatore per fragole e il denocciolatore per ciliegie (che è diverso dal denocciolatore di olive, sia chiaro). Ricordarmi questo e aggiungere un paio di postille al mio testamento è stato tutt'uno: a mia madre ho "lasciato" il denocciolatore per ciliegie, e a mia sorella il depicciolatore per fragole. 
E poi non si venga a dirmi che non sono generosa.  



Micro hamburger di pollo, limone e senape

Da Alice cucina, novembre 2010


Per i panini al latte:
100 g farina manitoba (W 360)
50 g latte intero
25 g burro
15 g uovo intero (3 cucchiaiate di uovo sbattuto)
8 g latte in polvere
5 g lievito di birra
4 g zucchero semolato
2 g sale
1,5 g malto d'orzo
semi di sesamo e papavero

Per i mini-hamburger:
100 g petto di pollo
50 g uovo intero (quello che è rimasto dai panini)
12,5 g burro
7 g senape in grani
1 g succo di limone
1 g prezzemolo
sale e pepe

Per completare:
pomodori ciliegini
insalatina fresca
maionese
senape di Digione



Impastare in una ciotola la farina con il latte, il latte in polvere, l'uovo, il lievito, lo zucchero e il malto e battere a lungo finché l'impasto non si sarà incordato. Aggiungere il burro e il sale e continuare a lavorare fino a completo assorbimento.
Formare una palla e riporla nella ciotola, che sarà sigillata con un velo di pellicola trasparente. Far puntare per 10 minuti a temperatura ambiente, poi trasferirla in frigo per 3 ore.
Trascorso questo tempo stendere l'impasto a cm 1,5 di spessore e con un tagliapasta rotondo di 3 cm di diametro ricavare i micro panini (ne verranno una ventina), disponendoli man mano su una placca rivestita di carta forno.
Coprire con un foglio di pellicola trasparente e far lievitare per una mezz'oretta in luogo tiepido, al riparo da correnti d'aria.
Spennellarli con un po' d'uovo sbattuto, cospargere con i semi di papavero e sesamo mischiati e infornare a 180 °C per 10-15 minuti (sorvegliarli a vista!).
Farli raffreddare su una gratella.

Nel frattempo impastare gli hamburger: tritare la carne, aggiungervi gli altri ingredienti e amalgamarli bene. L'impasto rimane molto morbido. Formare delle micro-polpettine alte 5 mm e larghe 3 cm, aiutandosi con il tagliapasta di cui ci si era serviti per i panini.
Disporre le polpettine  su una placca rivestita di carta forno e infornarle a 240 °C per pochi minuti, finché risultano cotte.

In una ciotolina mescolare la senape di Digione e la maionese, andando a gusto (io ho seguito le proporzioni 1 parte di senape e 3 di maionese).
Tagliare i micro panini a metà, spalmare entrambe le parti con la maionese insaporita, farcire con una polpettina, una fettina di pomodoro ciliegino e una foglietta di insalata, fissare con lo stuzzicadenti e servire.


Note della Apple Pie:
Per misurare il lievito di birra prendere il panetto, incidervi delicatamente col coltello 4 tacche equidistanti, in modo da ottenere 5 segmenti. Ognuno di questi peserà circa 5 g.

Siccome ho in famiglia una persona che non può assolutamente mangiare pollame, ho utilizzato della carne di vitellone e dal momento che sono una sfaticata donna moderna che conosce il valore del tempo, ho acquistato direttamente della carne macinata per tartare, risparmiando così il lavoro di tritatura. ;-).
Avevo inoltre della senape in grani alla Guinness e, beh, ho usato quella, nell'impasto degli hamburger. :-D

20 commenti:

  1. Questi micro burger sono deliziosi!
    Avendo tutti quei "tesori" è sempre consigliato fare testamento :-D
    Fabio

    RispondiElimina
  2. Questa mi serve per un aperitivo in programma intorna al 20 di dicembre..........
    devo iniziare ad attivarmi con i panini almeno, li mettero' in congelatore e poi al momento opportuno:taTAAAAAAAAAAANNNNNNNNN!!!
    Grazie Mapi!
    Le pinzette per la liscapesce/vulgo fragola è veramente un bel lascito.
    diana

    RispondiElimina
  3. Belliiiiiiiiii...però il testamento no, MAPIIIIIIIIIII ( e te lo dice una che alla tenera età di 32 anni ha già sparso la voce tra parenti e amici che vorrebbe essere cremata )

    RispondiElimina
  4. Fantastici, li vedo benissimo con un bel prosecco come aperitivo o happy hour. Bravissima

    RispondiElimina
  5. Sono carinissimi =)
    Io il finto testamento, scritto in word, lo faccio da quando avevo dodici anni -_-

    RispondiElimina
  6. Che buoooooni! Sai che festa farebbero le mie belve con questi paninetti???
    Grande Mapina!

    RispondiElimina
  7. Questi hamburger micro sono troppo carini!!!

    Brava per il testamento delle caccavelle...ora ci penso anche io...non vorrei mai che le mie belle cose andassero a finire nelle mani sbagliate!!!

    Ah e come postilla ....metterò anche per iscritto quello che già da anni dico a voce: dopo il funerale tutti i miei amici si devono riunire per una bella e degna spaghettata in mio onore...ridendo e scherzando!!!! :D

    RispondiElimina
  8. Assolutamente sì, Fabio: bisogna vagliare attentamente a chi si lasciano certi tesori, per evitare che vengano buttati via o messi in un angolo e catalogati come inutili: il massimo dei sacrilegi, per una caccavella!

    Diana, ottima l'idea di congelarli, anzi consiglierei di lasciarli un pochino indietro con la cottura; termini di cucinarli insieme ai micro hamburger et voilà!

    Francesca, sì al testamento invece! :-D Prima di tutto è divertente (mi sono ammazzata dalle risate quando ho scritto i lasciti delle caccavelle), e poi ho precisamente dato delle disposizioni per il mio funerale, che saranno valide anche tra 60-70 anni... solo che darle adesso che sono in grado di intendere e di volere è meglio. :-)

    Proprio così Valerio: un bel prosecchino (magari Donna Bronca, favoloso) è il giusto accompagnamento per questi bocconcini deliziosi. Mio nipote se ne è scofanati 5 solo lui! (senza prosecco però, visto che è ancora piccolino...). ;-)

    Nonono Cey, il mio testamento non è affatto finto! ;-) Del resto ho un'età in cui a certe cose cominci a pensare... e perché no? :-)

    Paoletta, le tue belvette farebero come i miei nipotini, mi sa. Un bel vassoio a tutti loro e alla loro salute, allora! :-D

    RispondiElimina
  9. Questi micro hamburger meritano di essere micro rapiti! MicroGNAM!!!!

    PS: Io ti trovo particolarmente generosa, e pure attenta ai desideri altrui, in fondo in fondo sia tua madre che tua sorella hanno sempre desiderato possedere i due oggetti sopracitati.
    E' importante capire certe finezze... mica stai lasciando a tua madre il denocciolatore di olive e a tua sorella il depicciolatore per pomodori, no?

    RispondiElimina
  10. belli belli questi mini hamburgher, sarebbero perfetti per una serata tra amici avanti a un bel filmone *_*
    ciao!
    Sere

    RispondiElimina
  11. Mia cara, ma nel testamento tuo, io ci sono??? Ti ricordo che sicula comme a te, sono! ;)

    RispondiElimina
  12. Muscaria, tu sì che hai colto l'essenza della mia personalità! Che cosa vuoi che ti lasci? Hai il cestino per fare i nidi? O qualche altro desiderata? :-D

    Grazie Sere, col bocconcino in bocca, il prosecchino di Valerio in mano e il filmone davanti sono in effetti l'ideale! :-D

    Ma cerrrto Stefania che ti aggiungo al testamento!!! Tu che caccavella vuoi? Il rigalimoni, magari? ;-)

    RispondiElimina
  13. Your mini-burgers look and sound delicious. They would be wonderful for a football outing. I hope you are having a great day. Blessings...Mary

    RispondiElimina
  14. assolutamente bellisimi 'sti minihamburger, sono una delizia!anche tu donna super presa e con tanto amore delle cose pratiche e degli oggetti che ci aiutano a riguadagnare tempo?!!!!!ottimi, baci

    RispondiElimina
  15. divertentissimi e davvero molto carini!!! chissà anche che buoni!!

    RispondiElimina
  16. Ciao io sono Laura...
    Nel prossimo post in cui raccoglierò link di blog di cucina metterò anche un link a questo :D
    Laura http://chebirba.blogspot.com

    RispondiElimina
  17. Sono propio delusa!Pensavo di meritarmi un posticino nel tuo testamento;alle amiche dei blog,non hai pensato che potrebbero ritornare utili questi attrezzi?Bacioni,LISA.

    RispondiElimina
  18. Hai iniziato un lavoro e adesso non mi sembra bello lasciarlo a metà, no?

    Allora: fai una bella lista con foto del tuo caccavellame ed ognuno di noi potrà mettere il suo nome vicino all'oggetto preferito...

    Semplice e democratico!

    RispondiElimina
  19. E' allora io ti do questo umile riconoscimento:

    http://larennaincucina.blogspot.com/2010/11/premio-premio-sunshine-award.html

    Ciao! :-)

    RispondiElimina
  20. Ooooocchei everybody, farò come mi ha chiesto Virò: pubblicherò le foto del mio caccavellame e ognuno di voi potrà scegliere quella che vuole. :-D

    Dopo tutto ho solo 81 lettori fissi e al momento ho ben più di 81 caccavelle (anzi, 79 escludendo le due già assegnate) ;-)

    Un bacione a tutti!!!

    RispondiElimina

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)