lunedì 31 marzo 2014

Fettuccine al pepe nero con salsa cremosa alla pancetta e funghi


Ultimamente ho pubblicato solo ricette ricercate: paté, soufflé, petto d'anatra con salsa di lamponi... ma la cucina non è fatta solo di piatti raffinati: quella di tutti i giorni in particolare, predilige ricette rapide e gustose. E' con una di queste che mi sono cimentata nel mio pranzo domenicale, e più precisamente con una ricetta di Lorraine Pascale che mi ronzava in testa da un po': lei infatti prepara delle fettuccine all'uovo contenenti nell'impasto dei grani di pepe nero schiacciati al pestello, e le accompagna con una salsa cremosa alla pancetta e funghi che è velocissima da fare e molto gustosa.

Ho approfittato del fatto che mi fossero arrivati a casa venerdì dei campioni di affettati della Terre Ducali, fornitore accreditato della prestigiosa scuola di cucina ALMA di Gualtiero Marchesi.
Di regola io collaboro con i produttori a una condizione imprescindibile: che il prodotto mi piaccia. Se non mi piace preferisco tacere :-) perché non rinuncio alla mia indipendenza di giudizio, come si desume anche dai post che scrivo per lo Starbooks. Ecco, questi mi sono piaciuti. :-)

Ma torniamo alla ricetta. Lorraine Pascale dicevo, e il suo Home Cooking Made Easy: ricette facili, veloci e con quella idea in più che rende più gustosa la cucina di tutti i giorni, senza fare accumulare le stoviglie nel lavello e pronte in tempi ragionevoli.
Questa domenica mi sono rilassata cucinando una ricetta un po' anni '80 per la presenza della panna nel sugo, una sorta di Carbonara destrutturata, veramente buona e che proporrò spesso. La pasta può essere preparata anche in anticipo, fatta seccare e conservata in un sacchetto di carta al buio, per averla pronta in caso dell'arrivo improvviso di amici a cena.


FETTUCCINE AL PEPE NERO CON SALSA CREMOSA ALLA PANCETTA E FUNGHI
Da: Lorraine Pascale - Home Cooking Made Easy - Harper Collins

Per 6 persone

Per la pasta:

400 g di farina 00
4 uova
1 o 2 cucchiai di grani di pepe nero pestati abbastanza finemente nel mortaio

Per il sugo:

200 g di pancetta spessa, da tagliare a cubetti (io ho usato quella a fettine di Terre Ducali)
200 g di funghi champignon (io ho usato funghi misti)
250 ml di panna fresca
80 g di Parmigiano Reggiano delle Vacche Rosse


Preparare le tagliatelle: setacciare un paio di volte la farina e disporla a fontana, cospargerla con  i grani di pepe nero (io ne ho messi 2 cucchiai) schiacciati al pestello, sgusciare al centro le uova, poi batterle con la forchetta e quando il nodo dell’albume si sarà allentato cominciare a incorporare la farina, sempre aiutandosi con la forchetta. Quando sarà stata incorporata sufficiente farina continuare a impastare a mano fino ad ottenere un impasto liscio e setoso ma piuttosto duro: se necessario inumidirsi leggermente le mani e continuare a impastare. Non esagerare con l'umidità: durante il riposo l'impasto rilascia umidità, e si rischia che si attacchi alla spianatoia al momento di stenderlo. Formare una palla con l'impasto, avvolgerla in pellicola trasparente e farla riposare per almeno mezz’ora.
Trascorso questo tempo tirare la sfoglia abbastanza sottile (io la tiro rigorosamente a mano, col mattarello lungo un metro; nulla vieta però di usare la macchina per la pasta; di solito mi piace tirarla fino a quando diventa trasparente, ma con i grani di pepe nell'impasto avrei avuto delle lacerazioni, quindi ho preferito tenerla leggermente più spessa; in ogni caso al termine della stesura si distinguono le venature del legno della spianatoia), farla asciugare per mezz'ora, poi arrotolarla e tagliare le fettuccine; disporle a nidi e farle asciugare.

Mettere sul fuoco una pentola capiente con 5 litri d'acqua e portarla a bollore. Salare aggiungendo 10 g di sale. Quando giunge al bollore buttarvi le fettuccine preparate in precedenza. Coprire la pentola finché l'acqua non ha ripreso il bollore, poi scoperchiarla, abbassare la fiamma e far cuocere le fettuccine al dente.

Nel frattempo preparare il sugo: mondare i funghi con un panno umido e affettarli sottilmente. Tagliare a cubetti la pancetta (o tritarla, se come me avete usato una pancetta sottilmente affettata) e farla soffriggere in padella a fiamma medio-alta. Quando sarà dorata aggiungere i funghi e farli saltare per 2-3 minuti, poi unire la panna. Non appena la panna comincerà a bollire unire il Parmigiano Reggiano grattugiato. Far saltare le fettuccine scolate al dente nel sugo preparato e servire immediatamente, accompagnando se si desidera con un'altra spolverata di Parmigiano Reggiano.

11 commenti:

  1. Lo starbooks mi rovina :) Proprio qualche giorno fa un mio amico da Londra mi ha portato il mio ordine di libri (uno della Pascale, ma non quello provato da voi, perché vidi che lo dovevano stampare in italiano e quindi quello andrò a prenderlo alla feltrinelli, e Delia's Cakes). La Pascale mi ha colpito proprio per la semplicità delle ricette, che però sono anche gustose e queto libro che ho preso ne presenta tantissime, tant'è che è già pieno di post-it :) Questa idea di mettere il pepe nero nell'impasto delle tagliatelle mi è nuova e mi incuriosisce molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rovina anche me, credimi. ;-)
      Della Pascale mi è piaciuto proprio questo: ricette "furbe" e veloci, ma senza le scorciatoie del precotto alla Benedetta Parodi.
      A me il pepe nero piace tantissimo, tanto che ne mastico i grani per assaporarlo; non mi sarebbe mai venuto in mente di metterlo nell'impasto delle tagliatelle, e invece... è super!!!! E non si sente neanche tanto... anche se lo dico io, che masticandolo abitualmente, ho una soglia di piccantezza un tantino più elevata. ^_^

      Un abbraccio!

      Elimina
  2. Ciao Mapi, cosa mi hai ricordatoooo!!!
    Avevo visto questa ricetta fatta da Lorraine in tv e mi sono sempre ripromessa di farla!
    Soprattutto la pasta mi attira da morire fatta così!!

    RispondiElimina
  3. La pasta col pepe dentro e la pancetta nel sugo deve essere spettacolare. Anche i funghi aiutano, eh.. ma già così sarebbe un successone in casa mia.
    Bellissima ricetta, semplice e non banale.. una genialata. Brava la Lorraine, e brava tu!

    RispondiElimina
  4. mamma mia che bontà, hanno un aspetto meraviglioso! complimenti!

    RispondiElimina
  5. che meraviglia Mapi!!!
    ma sai che penso che la proverò presto?
    io non sono una grande amante dei funghi ma l'Omo si...e ogni tanto cerco di assecondare anche i suoi gusti ;)
    fantastica la pasta al pepe nero!
    un bacione

    RispondiElimina
  6. Tu ormai sei un'icona, anzi un mito! Meriti certamente un podio che sia alla tua altezza.
    Io posso offrirti solo questo, se lo accetterai, sarà per me davvero un onore. Sonia.
    http://wp.me/p3vfPg-h2

    RispondiElimina
  7. provate stasera Mapi...sono divine!!!! :)
    e anche all'Omo son piaciute tantissimo! non ti dico la soddisfazione!!!
    grazie grazie grazie!

    RispondiElimina
  8. Tutti ingredienti che mangerei sempre e dappertutto compreso il pepe che almeno mi pepa un po' la vita! la metto in lista per Pasqua!

    RispondiElimina
  9. Apperó!! Il sugo lo conosco perché mio marito lo fa da anni,ma la pasta con i grandi di pepe..mmmhhh..molto interessante!!
    Grazie Mapi. Ciao
    Vera

    RispondiElimina

NO VITALBIOS!!!