venerdì 19 maggio 2017

Giornata Nazionale delle fragole: Pasta al sugo di pomodoro e fragole


Oggi il Calendario del Cibo Italiano celebra la giornata delle fragole: un'autentica festa per chi come me ama alla follia questo frutto, ch e giunge a maturazione a tarda primavera e preannuncia i meravigliosi sapori dell'estate.

Le fragole sono una gioia per il palato e per gli occhi: a me piacciono anche da sole, ma a dire il vero le ho gustate in quasi tutti i modi: dal famigerato risotto alle fragole così di moda negli anni '80 e '90 (quante ricette ho provato e scartato, prima di decidere che non mi piaceva!) alle classiche fragole con panna, passando per torte, macedonie, gelati e confetture di tutti i tipi. Gli unici abbinamenti noti che non sono ancora riuscita a provare sono quello con il vino rosso e quello con l'aceto balsamico, che mi danno l'impressione di coprirne il meraviglioso sapore.
Il buon proposito di oggi è quello di provarli entrambi, per constatare di persona se è effettivamente così o se mi sono persa qualche cosa in tutti questi anni.

Dai tempi del risotto alle fragole però non avevo più provato un abbinamento salato, fino all'MTChallenge di due anni fa, sulla pasta al pomodoro. In quell'occasione ho sfatato un mito - quello che la pasta al sugo di pomodoro semplice non mi piace - e creato la ricetta che vi ripropongo oggi.

Fragole e pomodori vanno d'accordissimo in questo sugo, ma bisogna fare attenzione all'equilibrio tra i due: la proporzione tra fragole e pomodori deve essere di 1:4 (1 parte di fragole e 4 parti di pomodoro). I pomodori devono essere maturi e da sugo: dai San Marzano ai Piccadilly, devono essere sodi e non acquosi.
Anche le fragole devono essere dolci e mature: si possono utilizzare anche quelle più mature, che non troverebbero posto in una macedonia.

SPAGHETTI CON SUGO DI POMODORINI E FRAGOLE



Per 4 persone:

400 g di spaghetti  o altro formato di pasta
400 g di pomodorini Piccadilly maturi
100 g di fragole mature
30 g di basilico più qualche altra foglia per decorare
1 limone non trattato (scorza grattugiata)
1 spicchio di aglio rosso di Nubia
Olio extravergine di oliva
Sale marino integrale di Mothia
Pepe nero macinato al momento


Lavare accuratamente i pomodori e le fragole e asciugarli tamponando con carta da cucina.
Tagliare tutto in quarti (se usate pomodori più grossi, tagliateli in più pezzi), tenendo pomodorini e fragole in due ciotole separate.
Sciacquare il basilico e asciugarlo tamponandolo delicatamente.

Versare in una padella 3 o 4 cucchiaiate di olio extravergine di oliva e mettervi a freddo lo spicchio d’aglio pelato e schiacciato. Farlo imbiondire per qualche minuto a fuoco dolcissimo: l’aglio deve aromatizzare l’olio, senza bruciare; consiglio di mettere la padella sotto al fornello più piccolo, con la fiamma ridotta al minimo.

Eliminare l’aglio, aggiungere i pomodorini, il basilico e una presa di sale e passare sul fornello medio a fiamma medio-alta; cuocere per 10 minuti mescolando di tanto in tanto. Unire le fragole e proseguire la cottura per altri 5 minuti, quindi spegnere il fuoco e unire la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato e una bella macinata di pepe.

Portare a ebollizione in una pentola capace 4 litri di acqua salata (10 g di sale grosso per ogni litro di acqua) e buttarvi la pasta. Due minuti prima del termine della cottura, scolare la pasta tenendo da parte un mestolo dell'acqua di cottura e farla saltare in padella con il sugo. Se dovesse asciugarsi troppo, aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta.

Servire immediatamente, grattugiando direttamente nei piatti la scorza del rimanente mezzo limone e aggiungendo altro basilico fresco a piacere.



Note della Apple Pie: 

Io non privo mai i pomodori di bucce e semi, in quanto sono ricchi di fibre e di preziosi licopeni.

22 commenti:

  1. Da quando hai parlato di questo sugo, mi è venuta una voglia così grandi di provarlo...mi immagino la presenza delle fragole che smorza l'acidità a volte dispettosa del pomodoro...nessuno penso possa accorgersene, a parte magari, dal profumo, ma quella scorza di limone inganna l'olfatto.
    Bellissima bellissima idea. Grande Mapi.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Mai pensato ad un sugo pomodorini e fragole ma di sicuro sarà ottimo e lo voglio provare, ho una grande curiosità, poi la presenza del limone mi attrae in modo particolare, lo adoro, ciao cara

    RispondiElimina
  3. Questa non mi scappa. Oggi ho degli avanzi da far fuori ma domani è mia!! Bella Mapi!! Grazie per questa chicca!

    RispondiElimina
  4. Oh mamma che voglia di fare questo sugo...

    RispondiElimina
  5. Pomodori e fragole??? Mi incuriososce moltissimo! La dovrò provare.

    RispondiElimina
  6. questa va provata finchè ci sono le fragole.

    RispondiElimina
  7. Io Non ho mai pensato a sugo e fragole... Non sai quanto mi hai incuriosito!
    Baci

    RispondiElimina
  8. questa la faccio al più presto!! E non dirlo a nessuno, nemmeno io tolgo buccia e semi...

    RispondiElimina
  9. dimenticavo, provale con due o tre gocce di aceto balsamico, quello vero se ce l'hai, non il condimento. Esalta il sapore delle fragole come niente altro!

    RispondiElimina
  10. Confermo Mapi, ma dev'essere quello vero verissimo e io l'ho provato una sola volta nella vita, perché l'hanno regalato a un amico (poi purtroppo morto in un incidente stradale). Va messo a gocce, ed è completamente diverso da quello che si trova in commercio, è grigiastro e denso e più caro del Dom Perignon!
    Il problema delle ricette pomodori fragole che sono un gran bell'abbinamento, è che non maturano mai insieme, almeno nei nostri climi... accidenti a loro! Qui pero' magari si puo' provare con i pelati...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io i pelati non li sopporto, nel senso che mi dà fastidio l'odore: per anni ho creduto di odiare la pasta col pomodoro, per poi scoprire che in realtà odio quella con i pelati. :-D

      Elimina
    2. Ah, geniale scoperta!!! :-D
      Ottimo, quindi procedo e NON ti invito a cena :-))).
      Pero' posso sempre invitarti tra luglio e ottobre, quando i pomodori nascono da soli...

      Elimina
    3. ça va sans dire con bucce e semi anch'io

      Elimina
    4. Oggi è stato un giorno molto apple, stasera cena con questa pasta molto buona e semplice, ma elegante come tutte le cose semplici. Le fragole si sentono eccome, ma delicatamente, i pelati non le sovrastano affatto e neppure l'aglio! Immagino che dalla tua attuale dieta saranno vietatissimi questi ottimi spaghetti.

      Elimina
    5. Sono molto contenta che ti sia piaciuta! :-D
      In realtà la mia attuale dieta li consente, con qualche piccolo correttivo: è OK per la Fase 1 (oggi e domani), usando pasta non di grano (va bene quella integrale di farro) e niente olio. ;-) Ovvio che con l'olio è più buona, ma se po' ffà! ;-)
      Un beso!

      Elimina
    6. Fatta e rifatta! Mi piace proprio tanto.
      Quanto al libro... senti secondo me dovresti elaborare un menu fatto da te per tutte le settimane, poi mi ci metto anche io a dieta! :-) Dico sul serio - almeno per la parte che tocca a te ;-P

      Elimina
    7. Intanto sono davvero contentissima che questa pasta ti piaccia. :-)
      Sul menù apposito per il momento passo. Tieni presente che sempre di dieta si tratta... ^_^
      Un abbraccio.

      Elimina
  11. Mi aveva incuriosito ai tempi dell'Mtc, poi si era persa nei meandri delle "ricette da provare", ed è stata una grave perdita. Grazie per avermela fatta tornare in mente, deve essere un abbinamento fantastico.
    Marta

    RispondiElimina
  12. che abbinata pazzesca devo provarlo assolutamente!

    RispondiElimina
  13. Ahhhh da amante della pasta al pomodoro e delle fragole devo assolutamente provare questo curioso abbinamento! :P

    RispondiElimina

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)