venerdì 24 maggio 2013

Taieddhra di riso, patate, cozze e polpa di granchio alla paprika



E siamo arrivati al venerdì di una appassionante settimana tutta dedicata alla Taieddhra e all’MTC. Grazie a Cristian, vincitore della scorsa tornata e sfidante di questo mese, abbiamo imparato a conoscere la meravigliosa Taieddhra pugliese e a giocare con i suoi ingredienti, per inventarne nuove versioni. Riso, patate e cozze sono un’abbinata molto versatile infatti, che si presta a innumerevoli accostamenti. A un certo punto
ho dovuto impormi di smettere, perché continuavano a frullarmi un sacco di idee per la testa e a qualcuna ho dovuto dire basta; credetemi però, quando vi dico che non è stato facile. J

Come avrete notato ho preparato tutte monoporzioni; questa è l’unica che ho preparato per 2, perché l’ho condivisa con una persona a me molto cara, che manco a dirlo l’ha apprezzata tantissimo. Chiedo scusa se non sono riuscita a fotografare anche l'interno, ma avevamo fame... J

TAIEDDHRA DI RISO, PATATE, COZZE E POLPA DI GRANCHIO ALLA PAPRIKA



Per 2 persone:

1 grossa patata tagliata a fettine sottilissime di circa 1-2 mm di spessore
2 cipollotti bianchi tagliati a fettine sottilissime di circa 1-2 mm di spessore
5-6 cucchiai di riso Roma sciacquato sotto l’acqua corrente e ben scolato
35-40 cozze sgusciate a crudo
120 g di polpa di granchio (non surimi, mi raccomando!!!)
1 peperoncino di Cajenna sbriciolato
1 cucchiaino di paprika dolce
Vino bianco secco
Parmigiano Reggiano delle Vacche Rosse grattugiato
Pecorino Romano D.O.P. grattugiato
Olio extravergine di oliva

Mescolare la polpa di granchio (io ho usato quella in scatola, ben sgocciolata) con la paprika, in modo che si insaporisca bene.

Versare un filo d’olio sul fondo della teglia e adagiarvi sopra uno strato di fettine di patata, precedentemente mescolate con un po’ d’olio in una ciotola.
Adagiare sopra le patate metà delle fettine di cipollotto e distribuirvi sopra il riso, creando uno strato molto sottile. Adagiare le cozze sopra al riso e spolverarle col peperoncino sbriciolato. Distribuirci sopra la polpa di granchio insaporita e spolverare con metà dei due formaggi grattugiati mischiati tra loro.
Proseguire formando un secondo strato di cipollotto, ricoprire con uno strato di fettine di patata e irrorare il tutto con l’acqua delle cozze filtrata a cui saranno stati mescolati 2 cucchiai di vino bianco secco, integrandola se necessario con altra acqua fino ad arrivare a filo delle verdure. L’acqua delle cozze è molto salata e non è necessario aggiungere altro sale. Spolverare le patate con il formaggio grattugiato rimanente, irrorare con un filino d’olio e infornare a 160 °C per un’ora circa, finché non si sarà formata una crosticina dorata sopra alle patate. Sfornare e servire tiepida o a temperatura ambiente.

14 commenti:

  1. Io ti amo, sappilo! :)
    Sei grande!

    RispondiElimina
  2. Mapi ma hai fatto una produzione di Taieddhre incredibili!!!!Sei pazzesca,ma come fai?!?!?Beh,ammetto che se si fosse trattato di "dolce" forse anche io mi sarei lanciata in più di un piatto!Comunque,tra le tante questa è la mia preferita per via della polpa di granchio (NON SURIMI,guai,come hai scritto giustamente!!!).Grazie mille per essere passata da me :-)

    RispondiElimina
  3. sei diventata taieddhra dipendente?!?!? :D
    grandissima, come sempre!

    RispondiElimina
  4. Che belle le tue versioni della Taieddhra...davvero invitanti e riesci sempre a stuzzicarmi il palato con i tuoi abbinamenti.
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
  5. E' l'unica che riesco a commentare, ma questa tieddrha ti ha ispirato anche più della scaloppina!! ;)

    RispondiElimina
  6. Davvero molto appetitosa...la taieddhra ha sempre il suo fascino!! Buon weekend...

    RispondiElimina
  7. QUANDO SI DICE RES, NON VERBA :-)))))))
    Dani

    RispondiElimina
  8. inarrestabile Mapi, mai banale e scontata!! Ma come fai??? :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  9. Uffa. Ma allora ditelo! Questa l'avevo pensata anch'io! Sgrunt! : D
    Baci mapi.

    RispondiElimina
  10. è ufficiale: la mapi vuole vincere il suo terzo MTC a suon di taieddhre!
    una più bella e buona dell'altra...
    questo mese sei proprio particolarmente ispirata! bravissima!

    RispondiElimina
  11. Una taieddrha più invitante dell'altra Mapi !!! Sei un mito
    Alla prossima taieddrha ..... Naturalmente ;-)
    A presto ila

    RispondiElimina
  12. Ciao Mapi!
    Abbiamo fatto 10, 10 e lode :-)
    Hai ragione, il bello della taieddhra è che si presta a mille varianti e io non me ne ero mai accorto fino a questo mtc perchè abituato a mangiarla sempre nella stessa versione.
    Anche questa tua ricetta mi piace molto sia per la presenza della polpa di granchio che per la paprika.
    Grazie mille!
    Cristian

    RispondiElimina
  13. Clap, clap, clap...standing ovation per la Mapi :)
    Fantastica ricetta anche questa, ormai ti sarai annoiata a sentire sempre gli stessi commenti :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
  14. anche questa fantastica... complimenti!

    RispondiElimina

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)