sabato 28 gennaio 2012

Zuppa di cicerchie e piselli secchi


Ultima puntata di noi (St)renne fondatrici, che prelude alla settimana in cui pubblicheranno le nostre (St)renne per un mese, le blogger cioè che hanno vinto la tornata novembrina del
contest di Stefania
La prossima settimana gusteremo le zuppe della tradizione proposte da loro: lunedì Greta, martedì Loredana, mercoledì Simonetta, giovedì Mai e venerdì Eleonora

Postate anche voi la vostra zuppa della tradizione in chiave gluten-free e mettete il link sul blog di Stefania: potreste diventare (st)renne per un mese anche voi, e avere la possibilità di vincere il premio finale, un week-end per 2 persone in un agriturismo siciliano (possibilità offerta solo a tutti quelli che diventeranno (St)renna per un mese nel corso del contest). 


ZUPPA DI CICERCHIE E PISELLI SECCHI
(Da: Ricette di Osterie d'Italia - Zuppe - Slow Food Editore


ATTENZIONE: LE CICERCHIE APPARTENGONO ALLA FAMIGLIA DELLE FABACEE E SONO CONTROINDICATE PER COLORO CHE SOFFRONO DI FAVISMO.

Per 4 persone:

250 g cicerchie secche
250 g piselli secchi
1 cipolla
1 carota
1 gambo di sedano
2 spicchi d'aglio
1 rametto di rosmarino
4 freselle (o fette di pane casereccio raffermo)
olio extravergine di oliva
sale
pepe



Ammollare le cicerchie in abbondante acqua fredda per 24 ore e i piselli per 12 ore, in un'altra ciotola. Scolarli e lessarli separatamente, poi passarne la metà al passaverdure col disco grosso.
Preparare un trito con cipolla, sedano e carota e farlo stufare in una pentola di coccio con olio, sale e pepe. Aggiungervi i due legumi, allungare con alcuni mestoli di acqua calda e regolare di sale.
Soffriggere in un altro tegame l'aglio e il rosmarino tritati e aggiungerli alla zuppa.


Disporre in fondo a ciascuna fondina una fresella (o il pane raffermo tagliato a dadini e fatto tostare in padella o in forno) e versarvi sopra la zuppa, prima di servirla.






10 commenti:

  1. Ma veramente?!
    Controindicate per chi è fabico?

    Santi numi: le ho preparate settimana scorsa ed ho sia marito che figlia che soffrono di favismo! Regalerò al più presto il sacchetto rimasto...

    Sapevo che i piselli erano stati a lungo demonizzzati ma recentemente reintrodotti tra i cibi permessi dalle autorità sanitarie di Cagliari, probabilmente le cicerchie non vengono segnalate perchè poco diffuse...

    Comunque peccato: sono davvero deliziose...

    RispondiElimina
  2. shame on me: mai fatto le cicerchie...! devo recuperare assssssssolutamente e mi cimenterò con questa confortante zuppa!
    bacio grande, a presto :)))))

    RispondiElimina
  3. buonissima questa zuppa, ho giusto delle cicerchie di cui non sapevo sinceramente che fare...

    RispondiElimina
  4. appena passato anche da greta, ma quante ottime zuppe :P
    invitante anche la tua! complimenti

    RispondiElimina
  5. le cicerchie sono buonissime, le ho scoperte anni fa a Ponza e non le ho più lasciate. Ottima questa zuppa, oggi ci vorrebbe proprio!!! E me la faccio, ce le ho le cicerchie in casa ma non i piselli secchi e pazienza, chi esce con 'sta neve?!
    baci
    Cris

    RispondiElimina
  6. Le cicerchie, dalle mie parti, si chiamano "guixes" ed erano il piatto di tutti i giorni in tempo di guerra insieme al pane nero! Di fatti mio nonno non le mangia più... io invece le adoro e questa credo che l'addotto!

    E stata una idea azzeccata questa delle Mine-(ST)renne's, visto il freddo che fa!
    (Ma lo sai che la neve mi perseguita!!!???)

    besos

    RispondiElimina
  7. Buona sera signora Mapi, tutto okkei? Perchè lei viene nel mio blog e vuole farmi smettere? Ormai non è più possibile, sono in trappola :-D
    Adoro le cicerchie, le ho scoperte tanti anni fa e ricordo che feci una zuppa (col cavolo cappuccio rosso) per "ello" proprio nel coccio sulla stufa..ah che romantico :-)

    RispondiElimina
  8. un sola parola DE-LI-ZIO-SA!!!!!!!!!!!!! buon week cara sotto la neve brrrrrrr ^_^

    RispondiElimina
  9. Ci vorrebbe proprio con il freddo di questi giorni :-)
    Scusami se arrivo solo ora a ringraziarti ma febbre più alta rispetto alla voglia di stare al pc. Ciao Debora

    RispondiElimina
  10. Arrivo un po' tardi, ma meglio tardi che mai ;-)
    Le cicerchie ce le ho, devo solo trovare i piselli secchi...ma ne ho tanta voglia che la preparerei volentieri anche con quelli surgelati ;-)
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)