giovedì 15 dicembre 2011

Stinco di vitello alla birra Münchner



Era un tiepido pomeriggio di maggio e io ero appena entrata in casa quando ho sentito un forte ronzìo; sembravano due mosconi intrappolati davanti alla finestra della sala.
Controllo in sala, ma non c'era nulla. Il ronzio però era davvero forte. Avevo un appuntamento e dovevo uscire, quindi ho deciso di fare un salto in bagno e di occuparmi dei mosconi al mio rientro. Entro in bagno e... ORRORE!!!! Un intero sciame di api, probabilmente entrato dalla finestra della cucina con la vasistas aperta era lì, abbarbicato alla tenda della finestra del bagno, nel vano tentativo di uscire!
Il mio primo pensiero è stato: "Mannaggia, ma perché non mi sono mai sposata?". Perché diciamocelo, in casi come questo un marito fa davvero comodo. Poi però ho osservato le api e visto che non sembravano bellicose; ho aperto con cautela la finestra e la maggior parte sono volate via. Qualcuna era rimasta attaccata alla tenda, così ho preso un'asta di quelle per tirare giù i vestiti dagli armadi, ho staccato delicatamente la tenda dall'astina e l'ho messa fuori dalla finestra scuotendola delicatamente. Nel giro di pochi minuti le api se ne sono andate via tutte e io ho tirato un doppio sospiro di sollievo: il primo perché le api se ne erano andate senza far danni e il secondo perché tutto sommato non avevo bisogno di un marito. Anzi, magari un marito mi sarebbe stato d'intralcio (ve l'immaginate Paul alle prese con uno sciame di api?). ^_^ 

Insomma, vi ho raccontato una storia a lieto fine per tutti i personaggi, e per festeggiare oggi vi propongo una ricetta deliziosa, perfetta per un pranzo invernale.

STINCO DI VITELLO ALLA BIRRA MÜNCHNER
(Da: E. Knam - A tutta birra! - Bibliotheca Culinaria)



La ricetta si trova qui ed è semplicemente deliziosa: è stata approvata all'unanimità dai miei genitori e dalla famiglia di mia sorella, la più esigente di tutte! ^_^ Vi dico solo che preferirei affrontare un altro sciame di api piuttosto che rischiare un loro commento negativo. :-))) 


13 commenti:

  1. Mapiiiiiiiiiiiiii...... quasi quasi faccio due di questi per il pranzo di Natale..... :D

    RispondiElimina
  2. ...meglio di un marito pasticcione...
    ...non per niente le api seguono una regina...
    complimenti un bel piatto.

    RispondiElimina
  3. E' bellissimo! Mi piacerebbe proprio inserirlo in un pranzo o cena delle feste. Grazie!

    RispondiElimina
  4. E io che non so mai come cucinare un arrosto degno di tale nome!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  5. che esperienza terribile, una volta a me è entrato in bagno un piccione e se non fosse andato via di sua spontanea volontà giuro che avrei murato la porta e avrei chiesto ospitalità al vicino. Lo stinco è una bomba, ma che buono...

    RispondiElimina
  6. wow birra e senape che profumino!

    RispondiElimina
  7. Io mi propongo per sposarti... tanto le api le cacci tu! ;)

    RispondiElimina
  8. cosa vedono i miei occhi...uno stinco tutto intero! giuro non me l'aspettavo,ultimamente sei iper raffinata, ma questo è uno stinco speciale e comunque come si dice...quanno ce vò....
    ps: mio marito sarebbe scappato vedendo le api, quindi non ti pensare che siano così utili in situazioni d'emergenza.....

    RispondiElimina
  9. io sono allergico e al solo vederle sarei potuto morire stecchito!!! :)
    meglio che mangi il tuo stico alla birra :P
    troppo buono!

    RispondiElimina
  10. Semplicemente fantastico! Filippo m'impazzisce senz'altro se gli faccio questo stinco.
    Ma a Natale siamo tipo in 15 o 16.... vado fallita se faccio 16 stinchi;)!!!!
    Bacioni Deborah

    RispondiElimina
  11. Te lo avevo già detto in altra sede... questo stinco è da svenimento!!! Ahhhhhhh sbav sbav sbav! :D

    RispondiElimina
  12. Questa ricetta con la birra mi fa venire in mente solo una cosa: RON!!! Ahahahaha mi fanno ancora male gli zigomi.
    Fra l'altro ce lo vedo benissimo Paul alle prese con le api, mi sembra già di vederlo saltellare col retino delle farfalle in mano!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao,sono qui per un invito... Se ti piace preparare stuzzichini,aperitivi,piccole dolcezze o tutto quello che finisce in un boccone partecipa al mio contest! (Scusami se hai già ricevuto questo invito)

    http://ilcucchiaiodoro.blog.tiscali.it/2011/11/12/onetwothree/

    Donatella

    RispondiElimina

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)