lunedì 28 marzo 2011

Gamberi rossi con polpa di zucca



Caro Assicuratore,

Ti scrivo per dirti di non prendertela se quando sei venuto a propormi l'ennesima trasformazione della mia polizza, ovviamente vantaggiosissima per me, ho cortesemente ma fermamente declinato l'invito e ho preferito mantenere lo status quo.
Come ti ho ripetuto più e più volte, non si tratta di un fatto personale: semplicemente sono stufa di essere oggetto delle proposte della Società che tu rappresenti (strepitose, sia chiaro...) e che da 19 anni a questa parte mi ha indotta, tramite i tuoi numerosi predecessori, a trasformare la polizza tante di quelle volte, che alla fine ho perso il beneficio della detrazione fiscale e pure quello del ritiro del capitale versato alla scadenza, tre anni fa, perché nel frattempo la scadenza è stata spostata sempre più in là e (forse) potrò ritirare il capitale versato alla pensione (se ci arrivo).
Come ti ho spiegato non è che non mi fidi di te, semplicemente ho deciso che l'ultimo contratto che ho sottoscritto è quello che intendo portare avanti fino alla sua scadenza naturale, o alla mia (sperando che la sua arrivi prima).
E no, non ti ho mai chiesto di diventare il mio consulente finanziario, anche perché qui non ci sono finanze su cui consultarsi.
Sono dolente di comunicarti che la minaccia di non chiamarmi più e di fare le tue brillanti proposte solo ai clienti che ti ascoltano (e fanno il tuo volere) non solo non mi ha rattristata, ma è stata da me accolta con un sospiro di sollievo e con l'augurio che tu mantenga fermamente questo proposito. Come ti ho ricordato ho firmato una RID, la tua Società preleva direttamente dal mio conto corrente i soldi della rata e l'unica comunicazione che desidero ricevere puntualmente da voi è quella relativa al ridicolo importo che posso ancora detrarre dal modello 730.
Ti informo infine che capisco perfettamente che hai degli obiettivi da raggiungere affinché la tua Società possa succhiarci più soldi, ma che fare i capricci e arrabbiarsi perché un cliente non aderisce non è una buona tattica in quanto gli fa sospettare la verità, e cioè che stai pensando più al tuo incentivo che al suo interesse.
Quindi, caro Assicuratore, fai un favore a entrambi: vai a fare le tue meravigliose proposte a qualcun altro e non tediarmi mai più, neppure per farmi gli auguri di compleanno (che, senza offesa, fatti da te mi pare portino un po' sfiga). Credimi, festeggio in modo più sereno e spensierato se non penso a te e alla Società per cui lavori.

A mai più risentirci,
Tua disaffezionatissima
                                    Mary Pie



 GAMBERI ROSSI CON POLPA DI ZUCCA

Da E. Knam – M. Vigotti – Ricette creative di pesce – Mondadori

 Per 4 persone:


12 code di gamberi rossi siciliani
250 g zucca non troppo matura
1 pomodoro ramato
½ cipolla bianca
20 g capperi di Pantelleria
20 g pistacchi sgusciati
olio extravergine di oliva
scaglie di sale
sale e pepe
ciuffi di prezzemolo per decorare




Pulire e sgusciare le code di gamberi e scottarle per alcuni secondi in acqua bollente, leggermente salata e pepata. Scolarle con il mestolo forato e tenerle in caldo.
Lavare il pomodoro, inciderne la buccia, scottarlo e spellarlo, privarlo dei semi e ridurlo in dadolata.
Lavare la zucca, decorticarla e tagliarne la polpa a dadini. Scottarli in acqua bollente salata per 10 minuti in modo che restino leggermente al dente, poi scolarli e raccoglierli in una ciotola. Aggiungervi la cipolla sbucciata e finemente tritata, i capperi, i pistacchi e il pomodoro. Condire con l'olio, il sale in scaglie e qualche grano di pepe.
Distribuire la dadolata di verdure in 4 verrines, adagiare in ciascuna 3 code di gamberi e condire con un filino d'olio, poi decorare con un ciuffo di prezzemolo e pistacchio tritato.







12 commenti:

  1. mamma che lettera, mancava che lo mandassi a f...lo
    bella ricettuzza

    RispondiElimina
  2. Ma perché non gli mandi tuo marito, il signor Young? Sai gli uomini fanno un certo effetto... Oppure stregalo con la tua cucina... se torna, hai la conferma che è per altro... altrimenti avremo la conferma che non hai cucinato al tuo solito!!! ;)
    P.s. Volgio questi gamberiiiiii!!!

    RispondiElimina
  3. Eh sì, cara Mamma Papera, è proprio un vaffa in piena regola... dovevi vedere come si è arrabbiato quando ho osato non firmare l'ennesimo nuovo contratto! :-D

    Stefania, è un'idea: gli mando Paul e vediamo un po' che succede... La mia cucina non la spreco per questo tizio, assolutamente!!!
    Ti mando du' gamberetti, va... :-D

    RispondiElimina
  4. Mia cara Mary Pie, ho fondati sospetti che ci siamo appoggiate al medesimo Assicuratore. Io aimè l'età della pensione l'avrei anche raggiunta, ma il Nostro mi ha comuunicato giusto la settimana scorsa che non è un mio diritto ritirare i MIEI soldi, DA ME versati regolarmente anno dopo anno, a meno che non mi servano per cure ospedaliere. Detto questo, vado a fare scorta di gamberi e zucca in attesa di elaborare un acconcio piano di guerra.

    RispondiElimina
  5. Ma prepari questi piatti quando sei arrabbiata? Perché altrimenti la prossima volta che ci dobbiamo vedere, per farti arrabbiare faccio finta di corteggiare anche io il signor Young :-DDDD
    Baci
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  6. Niente! l'idea di intrufolarmi a casa tua travestiti da agente assicurativo la devo scartare... ma che bisogna fare per farsi invitare a cena? :-)
    P.S. Questa e' proprio una di quelle ricette che mi fanno impazzire!

    RispondiElimina
  7. bel discorsetto gli hai fatto!
    un bicchierino interessante e sfizioso, mi piacciono anche i pistacchi tritati, un tocco di colore e di finezza :-D

    RispondiElimina
  8. Dede, sono basita!!!! O_O Sono dei delinquenti, ecco cosa sono!!!!

    Annalù, quando l'ho fatto non ero arrabbiata perché non avevo ancora incontrato l'assicuratore... 'sto disgraziato! :-D
    E tu non riusciresti mai a farmi arrabbiare... ;-)

    Alessandro, sinceramente mi vergognerei a invitare TE a cena, perché sei troppo bravo... ;-)

    Hehehe Fra, gliele ho cantate... :-D

    RispondiElimina
  9. La zucca con i gamberi? Ma come ti è venuta in mente? Lodi all'assicuratore che ti ha fatto arrabbiare se questi sono i risultati!

    RispondiElimina
  10. Zucca e gamberi, yum :D
    Assicuratore non pervenuto:D

    RispondiElimina
  11. Mapi ma che delinquenti ci sono in giro?
    Scusa, la situazione è da inc..... totale, ma io mi stò ancora ribaltando dal ridere per come l'hai descritta, bravissima!
    Baxi, Vitto

    RispondiElimina
  12. Mapina....ma ancora c'e' sto assicuratore??? Me ne raccontavi una volta in un viaggio in treno, ti ricordi??? Polverizzalo!!!!!

    :-)
    Un bacione

    RispondiElimina

Nella Apple Pie c'è posto per tutti, tranne i maleducati. :-)