venerdì 28 settembre 2012

Torta salata "Come ti copio i Liguri": seconda proposta di Cristina P. per l'MTC


...Ed ecco la seconda proposta di Cristina P. per il Menù Turistico Challenge di settembre 2012: una torta salata simil-Pasqualina, che però ha l'onestà di non dichiararsi tale.

Ecco come la descrive l'autrice:


* * *

La mia seconda proposta per l'MTC (e ultima) è un gioco!
In effetti a me la pasqualina classica piace per tutto tranne che per l'uovo, preferisco l'uovo come ingrediente nell'impasto all'uovo intero e sodo ben evidenziato, quindi le volte che mi è capitato di mangiarne una (e sono tante) è stato tutto un lavoro di cesello intorno al tuorlo per tenermi il resto e dare via il rosso!
Quindi ho pensato a qualcosa di altrettanto ligure ma con tutti gli ingredienti di mio gradimento: coniglio.... no! acciughe....no! rostelle....men che meno!
(il no non è riferito al mio gradimento ma alle regole dell'MTC)
Cosa rimane???? ma certo: fagiolini, patate e pesto.


TORTA SALATA "COME TI COPIO I LIGURI"

Di Cristina P.


Per la pasta vedi ricetta della Vitto
Per la stesura della pasta invece c'è qualche miglioramento rispetto alla torta pere e zola.... solo due dei 5 strati sono stati fatti in stile emmental, gli altri 3 sono rimasti interi! 

Per il ripieno:
300 gr di fagiolini
300 gr di patate
150 gr di prescinseua 
100 gr di pesto (anche di più, dipende dai gusti)
aglio 
olio
sale

Sbucciare le patate, tagliarle a fettine sottili e fare una base sopra ai primi due strati di pasta 
Lessare i fagiolini "al dente" e saltarli in padella con un paio di cucchiai di olio e 2 spicchi di aglio e un pizzico di sale
Tagliarli a tocchettini e ricoprire le patate
Sopra a tutto mettere il formaggio e il pesto, precedentemente mescolati
Chiudere con un altro strato di patate, sempre tagliate a fettine sottilissime
Per finire i restanti 3 strati di pasta, con consueto "soffio" di cannuccia
Informare per 35-40 minuti a 180° e lasciare nel forno spento per altri 10 minuti prima di servire
Cristina P.

5 commenti:

  1. Genovese al 100 % cara Cri!! Non rimane che lanciarci in un assaggio per ora virtuale, ma magari una piccola prova si potrebbe pure tentare.... :-)
    Un abbraccio a te e alla tua ospite!
    Dani

    RispondiElimina
  2. buona buona! ottima interpretazione, mi piace un sacco! :-)

    RispondiElimina
  3. ciao, appena scoperto il tuo blog! concordo, neanche a me piace l'uovo sodo dentro la torta salata, preferisco di gran lunga la tua versione!

    RispondiElimina
  4. una bella torta salate ci voleva proprio! complimenti!!

    RispondiElimina
  5. interessante questo matrimonio fra polpettone e pasqualina!
    Ce bella idea genovesissima!!!!

    RispondiElimina

NO VITALBIOS!!!